Home Casoria Casoria. Addio alle guardie giurate? Nota di dissenso anche dalla FP CGIL.

Casoria. Addio alle guardie giurate? Nota di dissenso anche dalla FP CGIL.

110
0

Casoria. Guardie Particolari Giurate che diventano Ausiliari del traffico.

Come in “Alice in Wonderland”, anche nel nostro meraviglioso territorio casoriano accadono cose strane: le Guardie giurate “depongono” le armi e via.

Questa scelta dell’Amministrazione, non ha certo pareri favorevoli, soprattutto dalla minoranza ed in particolare dalla Consigliera Luisa Marro, capogruppo di Campania Libera che qualche giorno fa ha scritto:  “… invece il sindaco Fuccio vuole stravolgere tutto: alle guardie sarà tolta l’arma, sarà tolta quindi l’indennità e anche la reperibilità; dunque, un danno economico oltre che morale e professionale. Infatti , essi saranno costretti ad abbandonare le attività di sorveglianza e vigilanza sul patrimonio del Comune per andarsi ad occupare del servizio in strada…”.

Una nota di dissenso destinata all’Amministrazione, arriva anche dalla CGIL, nelle persone di Antonio Fascia e Salvatore Tinto: “Il profilo di guardia particolare giurata è proteso alla salvaguardia del patrimonio pubblico e comunale ed è concretamente complementare alle politiche attive per la sicurezza urbana garantendo la tutela, il regolare accesso dei cittadini agli uffici comunali, e la sorveglianza della casa comunale e degli uffici pubblici, nonché nei giorni prefestivi e festivi la sicurezza e la sorveglianza nelle ville comunali, prevenendo atti vandalici, risse e fenomeni di microdelinquenza… Ci auguriamo che ci sia un ripensamento e che non ci siano scelte avventate dettate da situazioni pregiudiziali” (alleghiamo l’intero documento tramite foto).

Cosa dire, attenderemo ulteriori aggiornamenti dal mondo delle meraviglie.

Articolo precedentePer la festa della Mamma un Salotto Donizetti con grandi emozioni in musica, poesia e cabaret
Articolo successivoIl 6 giugno l’inaugurazione della Stazione di Zaha Hadid ad Afragola Il Sindaco Tuccillo: 36 treni, premiato l’impegno per far ripartire i lavori
Studentessa di lettere moderne presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II". Amante dei libri trattanti la metafisica. Autodidatta nel campo della pittura. La sua passione è sempre stato il giornalismo, e non vede l'ora di realizzarla.