Home Cronaca & Attualità Casoria: accuse di abuso d’ufficio e falsità in atto pubblico per 25...

Casoria: accuse di abuso d’ufficio e falsità in atto pubblico per 25 esponenti della politica.

113
0

Secondo quanto riportato da Cronache della Campania, hanno chiuso l’anno col botto 25 esponenti della politica casoriana tra cui l’ex Vincenzo Carfora, e i rappresentanti della giunta, i revisori contabili, il dirigente del settore finanziario e i consiglieri comunali in carica nel 2013, accusate ora di abuso d’ufficio e falsità in atto pubblico.

Il tutto risalirebbe all’approvazione della proposta di rendiconto di gestione del 2012 quando avrebbero certificato falsamente come entrate correnti di Casoria, crediti pari a 29.939.228,12 euro per violazioni al codice della strada, relative agli anni 2000-2011.

Secondo i PM della Procura della Repubblica di Napoli Nord Valeria Palmieri e Giovanni Corona, gli indagati avrebbero, come concordato in precedenza, sovrastimato le risorse dell’ente mettendo su carta le potenziali entrate delle infrazioni del 2012 per far fronte finanziariamente a impegni di un importo pari a  circa 15 milioni di euro.

Si tratta di entrate potenziali, ma inattendibili e inverosimili il cui unico scopo della loro sottoscrizione era di aggirare il patto di stabilità 2012.

Per legge c’è il rischio di una sanzione monetaria fino ad un massimo di dieci volte l’indennità di carica percepita e per il responsabile del servizio economico finanziario fino a tre mensilità.

I 25 indagati hanno circa tre settimane per esibire documenti ai giudici a carico della loro presunta non colpevolezza alle accuse.

Si attendono risvolti.

Articolo precedenteCasoria si prepara per il presepe vivente: appuntamento per tutti dal 5 al 7 gennaio
Articolo successivo“Percorsi di fede” concerto di inizio anno per Casoria
Studentessa di psicologia presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II", con la passione per la lettura e la scrittura. Amante dei viaggi con un'insaziabile curiosità di conoscere tutto ciò che vale la pena conoscere. Già redattrice per il sito Fonte ufficiale.