Home Cronaca & Attualità Casoria: 13 aggredito e accoltellato da una baby gang

Casoria: 13 aggredito e accoltellato da una baby gang

179
0

Ennesimo, bestiale atto di violenza nei confronti di un minorenne.

A Casoria un ragazzino di 13 anni è stato avvicinato da un gruppo di coetanei che, a quanto sembra, ha cominciato a rivolgergli pesanti insulti, sfociati poi in una vera e propria aggressione.

Ad un certo punto, uno degli aggressori avrebbe estratto un coltello e lo ha usato contro il coetaneo: la vittima è stata colpita all’avambraccio sinistro, segno forse di un estremo tentativo di difesa dal fendente.

Il minore è stato subito trasportato all’ospedale Santobono di Napoli, dove i medici lo hanno prontamente soccorso.

Per fortuna le ferite non sarebbero gravi, giudicate guaribili in circa due settimane; intanto la Polizia ha avviato le indagini per gettare luce sull’accaduto.

Resta la rabbia per un altro episodio, dopo quelli che abbiamo riportato nelle scorse settimane, che vede protagonisti una baby gang ed una giovanissima vittima, e che solo per circostanze fortuite non si sono trasformate in tragedia.

Non sappiamo se il termine più adatto sia bullismo, microcriminalità o delinquenza; quello che sappiamo è che la situazione è ormai insostenibile.

A questo punto chi ne ha le competenze dovrebbe profondere ogni sforzo, magari creando un tavolo che metta insieme tutti gli attori con responsabilità di ordine pubblico e sicurezza, per adottare seri ed urgenti provvedimenti ed impedire che un territorio, martoriato ed afflitto già da mille problemi, diventi definitivamente terra di nessuno.

Al di là di ogni retorica, lanciamo un appello all’amministrazione affinché se ne faccia carico al più presto.

Articolo precedenteCarrefour cede il posto a Globo: domani ci sarà l’inaugurazione in via Salvatore
Articolo successivoParco dei Pini: intervento gestione integrata e comune
Laureato in Scienze Politiche, scrittore e giornalista iscritto all'Ordine dal 2009, direttore della rivista Link Magazine dal 2011 al 2012.