Home Politica Casavatore. In manette l’ex sindaco Sannino

Casavatore. In manette l’ex sindaco Sannino

130
0

sanninoBlitz dei carabinieri del Noe di Roma nella notte di martedì dove hanno provveduto ad arrestare cinque persone, tra questi spicca il nome di Salvatore Sannino, 47 anni, ex sindaco di Casavatore. L’accusa appare chiara: falso, truffa aggravata, appropriazione indebita aggravata e corruzione; l’ex sindaco avrebbe pilotato una gara di appalto in cambio di un viaggio. Arresto avvenuto su ordine della procura di Napoli, dove indagando ha scovato illegalità sulla gestione di un centro riabilitativo e fisioterapico “Fisiodomus” (soggetto a sequestro preventivo) che ora si chiama “Fisiocenter Neapolis”; situato a Casavatore. A Sannino, che era tra i papabili alle elezioni regionali della Campania tra le file del Partito Democratico, gli è stato imputato un viaggio a Eurodisney nel luglio 2013 considerato come baratto per ottenere una licenza dal servizio sanitario nazionale in modo da poter raggirare il servizio sanitario integrativo per le competenze parlamentari. I parlamentari in questione sarebbero: il deputato Marco Pugliese (accusato per ingiusto profitto di 3960€ inerenti a fatture per prestazioni fasulle) e il senatore Antonio Milo (accusato anch’egli per ingiusto profitto di 9160€ sempre inerenti a fatture per prestazioni fasulle effettuate nel centro di riabilitazione). Tra gli indagati e arrestati risultano inoltre Giovanni e Andrea De Vita per aver individuato la sede del centro di riabilitazione, in cui attraverso a una cimice nascosta nello studio di Giovanni De Vita, la procura ha potuto intercettare e scoprire un sistema di “cartiera sanitaria” con cui truffare centinaia di migliaia di euro alla regione Campania grazie al sistema di rimborsi veri per prestazioni inesistenti. La procura, scavando a fondo, ha scoperto che il centro riabilitativo e fisioterapico “Fisiodomus” ha chiuso i battenti nel 2010, ma ciononostante proseguiva a effettuare fatture sospette. Si attende la versione dei fatti dei cinque arrestati.

Articolo precedentePresentato il nuovo logo relazionale ‘’Rome & You’’ tra le polemiche.
Articolo successivoNapoli. Villa Lucrezio ospita il Ballo delle debuttanti
vive a Casoria, 22 anni, laureando in scienze dell'Amministrazione e dell'Organizzazione nella facoltà di Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Ha sempre amato scrivere per quanto concerne il calcio, scrivendo già per un giornale online e per “il giornale di Casoria” da novembre 2013 a marzo 2014. Il calcio è una passione che coltiva sin da piccolo.