Home Senza categoria Casalnuovo, 1500 studenti in piazza con docenti e forze dell’ordine per “Scuola,...

Casalnuovo, 1500 studenti in piazza con docenti e forze dell’ordine per “Scuola, Sport e Salute in Tour”

99
0

13000245_1012595755494232_105686563448552204_nNella giornata di venerdì scorso, 15 aprile, la città di Casalnuovo ha ospitato l’evento “Scuola, Sport e Salute in Tuor”, il progetto promosso dal Miur, unitamente a Usl Campania e Coni, con il patrocinio del Comune di Casalnuovo. In piazza Giancarlo Siani, circa 1500 studenti delle diverse scuole della città – con la presenza anche di insegnanti, dirigenti scolastici, associazioni di volontariato e forze dell’ordine – hanno avuto, pertanto, l’opportunità di vivere una mattinata di sport e salute. Davvero numerose le attività per i giovani, oltre agli sport tradizionali come il calcetto, la pallavolo e il ciclismo, anche tiro a segno, arti marziali, biliardino, braccio di ferro e altri, come giochi di strada.

Il primo cittadino, Massimo Pelliccia – alla presenza anche dell’assessore allo Sport Biagio Antignani – ha dato il via all’evento con un proprio discorso, durante il quale si è detto assolutamente soddisfatto per l’organizzazione di eventi di questo tipo, perché “creano comunione tra i cittadini ed offrono opportunità ai più giovani”.

L’evento – con chiaro intento educativo, volto al benessere e al divertimento dei giovani nella loro età di sviluppo – è stato caratterizzato anche da un momento particolare, come l’alzabandiera con studenti e partecipanti che hanno cantato l’inno nazionale. Grazie alla presenza, poi, delle associazioni del territorio, gli studenti e i cittadini hanno potuto raccogliere informazioni presso i loro stand sulle diverse attività di volontariato, quelle con fini di integrazione dei diversamente abili o altre dedite alla sensibilizzazione della cittadinanza su tematiche come legalità e ambiente, ma anche associazioni che intendono sensibilizzare i cittadini sulla sana alimentazione e sulla prevenzione delle malattie.

Articolo precedenteFuorigioco e fuori dai giochi
Articolo successivoFallito il referendum sulle trivelle. A Casoria solo il 26,2%
Napoli, classe 1985. Dopo gli studi in Relazioni Internazionali presso l’Università di Napoli “L’Orientale”, si è laureato con il massimo dei voti e la lode in Scienze della Politica e del Governo all’Università degli Studi di Perugia, discutendo una tesi sperimentale dal titolo “Gruppi di interesse e lobbying. Come banche e assicurazioni influenzano il policy making in Italia”. Gli studi seguono la sua passione: la politica. Ha interesse per lobbying, public affairs, governance e democrazia partecipativa. Impegnato nel sociale e nell'associazionismo giovanile. Già Presidente dell’Associazione “La Tela Bianca”.