Home Politica Cardito. Attivato il servizio di refezione scolastica presso le scuole materne

Cardito. Attivato il servizio di refezione scolastica presso le scuole materne

230
0

comune di carditoL’Amministrazione comunale di Cardito guidata dal sindaco Giuseppe Cirillo di comune accordo con l’assessore alla pubblica istruzione Raffaella Dolente, ha reso noto attraverso il sito comunale, che a partire dal 3 dicembre sarà attivato il servizio di refezione scolastica per gli alunni frequentanti le scuole materne locali. Tale servizio prevede per l’anno che sta per chiudersi cioè 2015, un contributo a carico degli utenti accorpato secondo le fasce di reddito e soprattutto attenendosi ai seguenti importi: 32 euro per chi ha l’ISEE fino a 5 mila euro, 40 euro per chi ha l’ISEE che va dai 5 mila euro fino ai 10633 euro e 55 euro per chi ovviamente supera quest’ultima cifra. Discorso diverso per chi invece non risiede a Cardito, dove sarà costretto a sborsare direttamente 55 euro, indipendentemente dalla sua fascia di reddito. Per l’anno che verrà, il 2016, dal Comune trapela che con la nuova tariffa si ridurrà la collaborazione per le prime due fasce di reddito; restando invece invariata l’ultima fascia, valevole sempre anche per i non residenti. Dunque i nuovi importi per il 2016 saranno i seguenti: 25 euro per l’ISEE fino a 5 mila euro, 33 euro per l’ISEE che va dai 5 mila euro fino ai 10633 euro. Chi non consegna il documento ISEE scatta di conseguenza la pena ad essere collocato direttamente all’ultima fascia di reddito; l’ISEE deve essere relativo ai redditi dell’anno 2014 richiedibile in qualsiasi centro di assistenza fiscale. I genitori degli alunni interessati a tale servizio di refezione scolastica, dovranno ritirare il modello (scaricabile direttamente sul sito comunale) per presentare l’istanza presso le scuole frequentate dai loro figli. Infine per pagare il servizio, occorre recarsi presso la Tesoreria Comunale, situata a via Giacomo Matteotti.

Articolo precedenteCasoria nella storia. La cappellina di Sant’Antonio: nuove notizie
Articolo successivoCasoria. Blitz della guardia di finanza in città, sequestrata merce contraffatta
vive a Casoria, 22 anni, laureando in scienze dell'Amministrazione e dell'Organizzazione nella facoltà di Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Ha sempre amato scrivere per quanto concerne il calcio, scrivendo già per un giornale online e per “il giornale di Casoria” da novembre 2013 a marzo 2014. Il calcio è una passione che coltiva sin da piccolo.