In merito all’emergenza Coronavirus, l’Unità di Crisi si è riunita per esaminare i risultati dello screening a campione, su base volontaria, relativo alla popolazione scolastica. Sulla base della percentuale dei positivi riscontrati e della curva dei contagi rilevata nella scorsa settimana a livello regionale con riferimento alle fasce d’età interessate (0-6 anni), è stato deciso che a partire da mercoledì 25 novembre 2020 è consentito il ritorno a scuola in presenza per i servizi educativi e la scuola dell’infanzia, nonché per la prima classe della scuola primaria, fatta salva l’adozione di misure restrittive da parte dei Comuni in relazione all’andamento epidemiologico nel singolo contesto  territoriale.

Alle ore 16 di oggi sono stati effettuati 10.590 test antigenici nell’ambito dello screening volontario. I test risultati positivi e per i quali viene effettuato l’esame del tampone molecolare, sono 35 (per una percentuale dello 0,33%).

A tal proposito, si rende noto che i sindaci  campani potranno consultare, sulla piattaforma dedicata e-Covid Comunicazioni, l’andamento epidemiologico del proprio Comune.

La piattaforma è parte del Sistema Informativo Sanitario della Regione Campania – Sinfonia realizzato da Soresa SpA.

“I primi cittadini campani – ha dichiarato il Presidente e Amministratore delegato di Soresa SpA, Prof. Corrado Cuccurullo – non dovranno più attendere comunicazioni dall’Unità di Crisi, ma potranno accedere in autonomia alla piattaforma dedicata e verificare i contagiati del loro territorio. E-Covid Comunicazione è uno strumento importante ideato per dare un supporto concreto alle amministrazioni locali campane che insieme a Regione Campania e agli operatori della sanità sono impegnati tutti i giorni per contrastare l’emergenza sanitaria da Covid-19”.

Per maggiori informazioni visitare il sito

http://www.soresa.it/Pagine/e-covid_comunicazioni.aspx

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •