ianniccaAvvicendamento al vertice della Compagnia della benemerita arma dei carabinieri di Casoria, lascia il Capitano Pierangelo Iannica dopo tre anni di onorata e prestigiosa militanza in un territorio difficile come quello che abbraccia la competenza del comando Compagnia. Il Capitano, promosso Maggiore è stato destinato ad altro incarico. Gli subentra il Capitano Francesco Filippo pugliese che ha avuto i natali a Taranto. Il Capitano Filippo, classe 1978 ha già alle spalle una prestigiosa carriera militare. Infatti, ha prestato servizio presso la Compagnia di Ancona come comandante del Nucleo operativo radiomobile, ed è stato pure in missione In Kosovo , quale comandante di Plotone nell’ambito della operazione Eulex. Infine è stato Comandante della Compagnia Carabinieri di Messina. Un ufficiale, quindi, di comprovata esperienza che di sicuro farà bene anche qui a Casoria. Il Comandante Iannica, chiamato dagli amici Lupo, ha voluto salutare tutti i suoi carabinieri con un grazie di cuore. Al Maggiore Iannica un grazie di cuore anche da parte del Giornale di Casoria per quanto fatto per la legalità ed il trionfo dello stato di diritto in un territorio ad alta densità criminale come il nostro, da parte dell’Editore del nostro giornale Dr. Carlo De Vita, da parte di chi scrive, e dell’intera redazione.
ten-filippo-francesco-1-229x300Un giovane talento dell’Arma dei Carabinieri il Comandante Iannica, al quale diciamo all’unisono: ad maiora! Al Comandante Capitano Francesco Filippo diamo il benvenuto nella città di Casoria, e gli porgiamo gli auguri di buon lavoro. Si insedierà nella sede del comando compagnia dedicata all’eroico Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa che qui a Casoria dal 1947 è stato comandante a lungo, negli anni difficili del dopoguerra, dove si distinse nella lotta al banditismo. Qui è nata sua figlia Rita dalla Chiesa. La città di Casoria nutre affetto e stima per i carabinieri che sono considerati come una bella ed antica tradizione cittadina. Del resto Casoria ha pagato un tributo di sangue nell’adempimento del dovere di servizio nell’arma dei carabinieri con i nostri eroici concittadini Mauro Mitilini caduto nella strage del Pilastro di Bologna del 1991 e del Brigadiere Gioacchino D’Anna morto nel corso di una rapina nel 1975 ad Angri. Entrambi insigniti della medaglia d’oro al valor civile. Al Capitano Filippo assicuriamo grande attenzione per il lavoro che sarà chiamato a svolgere qui a Casoria per la tutela della legalità e della sicurezza.

Condividi su
  • 50
  •  
  •  
  •  
  •  
  •