Home Cronaca & Attualità Caivano. Scarichi urbani fioccano le denunce

Caivano. Scarichi urbani fioccano le denunce

123
0

ìfognaIl Commissario Prefettizio Antonio Contarino dichiara guerra agli scarichi di acque reflue fuorilegge. L’ente locale, viste le numerose segnalazioni di cittadini che lamentano disagi ed inconvenienti dovuti alle forti esalazioni nauseabonde provenienti dalle fogne, sta verificando se ci sono anomalie nella rete di scarico delle acque nere.  Negli ultimi giorni addetti del Comune e vigili urbani stanno ponendo in essere un capillare controllo delle caditoie e delle fognature al fine di verificare l’esistenza di scarichi abusivi. La squadra ad hoc approntata ha già elevato decine di contravvenzioni.

Gli scarichi dei sanitari, doccia, vasca, lavabo, cucina ed altro devono essere convogliati in una tubazione separata. Le pene pecuniarie sono le seguenti: per l’esercizio degli scarichi domestici fuori dalla pubblica fognatura non autorizzati, o in pubblica fognatura non autorizzata, salvo che il fatto costituisca reato, è prevista una sanzione pecuniaria da 600 a 3000 euro.

Per l’esercizio di scarichi industriali non autorizzati o con autorizzazione scaduta, o comunque non conformi alle norme vigenti o alle prescrizioni previste dalle autorizzazioni, sono previste sanzioni con ammenda fino a 15000 euro e nei casi più gravi fino all’arresto da tre mesi a tre anni.

Articolo precedenteSan Ludovico da Casoria, le prime emozioni dei fedeli.
Articolo successivoCasoria. Piano d’emergenza: ultimata la fase preliminare.
Redazione Il Giornale di Casoria - Il portale di informazione dell'area a Nord di Napoli