monopoliSono 3 i comuni dell’area a Nord di Napoli nei quali domenica 14 giugno si voterà per il turno di ballottaggio delle elezioni comunali. Caivano è uno di questi comuni. La competizione elettorale decisiva sarà tra il candidato sindaco del centrodestra, Simone Monopoli, e quello del centrosinistra, Luigi Sirico, attestatisi rispettivamente al 46,67% (preferenze 9899) e 35,01% (preferenze 7427). Al primo turno i votanti sono stati 22.047, con una percentuale del 75,25%. Per vincere al primo turno era necessario superare le 11mila preferenze. Simone Monopoli, col vento in poppa di chi ha svolto una campagna elettorale tra la gente per tentare di radicare un’alternativa di governo alla fallimentare esperienza targata Pd-Udc, guidata dall’ex sindaco Tonino Falco, in vista del ballottaggio, ha dichiarato: “Se i cittadini di Caivano riusciranno a comprendere il significato di queste elezioni, penso che la partita sia già chiusa. Trionferemo al ballottaggio perché la coalizione del Pd e dell’Udc rappresentata dallo staffista dell’ex sindaco Mimmo Semplice, che ha scritto le pagine tra le più brutte della storia politica e amministrativa locale, non penso possa attrarre i consensi dell’elettorato. Possono mettere in campo qualsiasi strumento di reperimento del consenso. Perderanno le elezioni perché non hanno mai curato gli interessi dei caivanesi. E il degrado del territorio, aggiunto al degrado politico, sociale e amministrativo di questi anni, rappresenta il peggiore biglietto da visita che la coalizione di Sirico possa mostrare agli elettori. Ecco perché sono convinto che i cittadini sono maturi e sapranno arginare chi, come detto, non ha mai curato al Municipio gli interessi della collettività. La scelta è netta: se vogliono premiare la continuità dell’amministrazione guidata da Tonino Falco possono votare Sirico. Se i cittadini vogliono scrivere tutta un’altra storia  voteranno Monopoli”.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •