807A Caivano domenica sera P.A., un pregiudicato del luogo di 28 anni, ha evaso gli arresti domiciliari nel quale era relegato per rapina e spaccio.  Nonostante era stato confinato agli arresti domiciliari con la duplice accusa che abbiamo citato poc’anzi, P.A. è evaso ugualmente dal rione lacp dove risiedeva. Un gesto apparentemente furbo, visto che una pattuglia dei carabinieri della compagnia di Caivano sotto la guida del tenente Aldo Di Foggia, l’ho avvistato mentre camminava a piedi verso il centro cittadino. I militari l’hanno prima seguito e poi circondato, ammanettando il 28enne per aver evaso gli arresti domiciliari al quale era stato relegato. P.A. è stato affidato alla polizia giudiziaria, in cui lunedì mattina è stato processato col rito direttissimo per essere stato colto sul fatto. Inoltre l’uomo è stato condannato dal giudice monocratico del tribunale di Napoli Nord a 8 mesi di carcere, dove sarà costretto a sostenere i costi processuali.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •