Home Casoria Bomba Galleria Marconi, il Comune parte civile

Bomba Galleria Marconi, il Comune parte civile

179
0

Il Comune di Casoria si costituirà parte civile nel processo contro i responsabili del’atto intimidatorio di una settimana fa contro la Galleria Marconi a Casoria.

Lo ha annunciato il sindaco Raffaele Bene al termine di una visita al negozio Progress, presso la galleria, che è quello che ha riportato maggiori danni dall’ordigno.

Sul fatto è stato aperto un procedimento penale presso la Procura Napoli Nord di Aversa, competente per territorio, che analizzando tutti gli elementi utili alle indagini mira ad identificare i responsabili.

“È stato un piacere vedere la carica e la voglia di ricominciare non solo di Pasquale ma anche dei ragazzi che vi lavorano e di tutta la sua famiglia”

Il Comune si costituirà parte civile nel processo e avvieremo tutto quanto è nelle nostre possibilità per stare vicino a lui e a quanti sono vessati nella nostra Città.”

È un momento difficile per il commercio in generale ed abbiamo il dovere di spendere nella nostra Città, anche per questo ho avviato la campagna “acquista a Casoria”.”

Un piccolo gesto che può significare molto non solo per i commercianti ma per l’intera nostra comunità.”

Articolo precedenteGIUNTA BENE: RILANCIO O CRISI PROFONDA?!. “Visioni diverse” tra i Consiglieri della maggioranza. Il sindaco azzera la giunta!
Articolo successivoRubrica Usi, costumi e consuetudini del mondo classico. Abortire: non è un problema di coscienza
Ha iniziato l'attività giornalistica come cronista nel 1994, ancor prima di conseguire la Laurea in Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II (2003). Formatosi presso il settimanale della Curia Arcivescovile di Napoli "Nuova Stagione" e presso un periodico locale "Casoria Due" distribuito nella provincia a nord del capoluogo, ha svolto numerose collaborazioni quotidiani di rilievo regionale, in qualità di corrispondente dal comprensorio dei comuni a nord di Napoli. Tra le testate dove ha pubblicato propri servizi ed articoli: Il Roma, Il Giornale di Napoli, La Città, Metropolis e presso il quotidiano on-line Napoli.com. A partire dal 1999, all'attività di free lance, ha associato il lavoro presso Uffici Stampa di Enti Pubblici, tra cui la Provincia di Napoli, il Comune di Casoria, il Comune di Qualiano e l'Agenzia "Città del Fare". Nel settore della carta stampata è stato Caporedattore della rivista specializzata nel mondo della disabilità “Noi, gli altri, edita dall'A.I.A.S. (2004); è stato fondatore e direttore del settimanale "L'Urlo" edito nell'area giuglianese (2006) nonché fondatore e direttore del settimanale free press "Laltrolato" pubblicato nell'area nord di Napoli (2008). Nel settore radio-televisivo è stato redattore del radiogiornale di "Radio Ombra Sound" (1998) e collaboratore di trasmissioni di intrattenimento politico presso la televisione locale Tele Club Italia (2007). È stato direttore del Tg dell'emittente web UnicaChannel .