Home Napoli Blitz antidroga: due arresti tra Secondigliano e Scampia

Blitz antidroga: due arresti tra Secondigliano e Scampia

263
0

spaccio-drogaI Carabinieri della Compagnia Stella insieme con quelli del Reggimento Campania hanno effettuato un blitz nelle zone di Secondigliano, Scampia e piazza Garibaldi. Nel corso dell’operazione antidroga presso le Case Celesti (Secondigliano), zona ritenuta sotto il controllo del clan di “Vanella Grassi” hanno arrestato un diciassettenne incensurato per spaccio di droga.

Dopo un inseguimento il ragazzo è stato fermato e gli agenti hanno recuperato il marsupio gettato via durante la fuga. All’interno 50 dosi di eroina, 32 dosi di cocaina, 16 di crack e 280 Euro di banconote di vario taglio, probabilmente guadagno dell’illecita attività. Il ragazzo, attraverso una fessura in una parete comunicante con l’atrio condominiale raccoglieva dai “clienti” le ordinazioni e consegnava loro le bustine.

Il blitz si è svolto anche a Scampia, in via Ghisleri nel lotto T/A, area sotto il controllo del clan “Notturno”. Qui i carabinieri hanno arrestato un uomo di 35 anni, Luigi Saccoia, colto in flagrante dagli agenti mentre distribuiva bustine di droga sotto i porticati. Anche a lui gli uomini hanno sequestrato la “merce” che portava con sé: 19 dosi di eroina,  11 di Cobret e di Crack e 100 Euro di banconote di vario taglio.

Articolo precedenteCasoria nella Storia – L’antichissima storia della Congregazione Maria SS. Del Carmine
Articolo successivoAfragola. Azzeramento della Giunta. Pannone: “Prevalga il senso di responsabilità nella maggioranza per il bene di Afragola. Bisogna staccare la spina”
23 anni, laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli studi di Napoli Federico II. Ha intrapreso la carriera universitaria con tenacia e determinazione per realizzare i suoi sogni: diventare giornalista e insegnare. Da sempre appassionata di letteratura ama scrivere e leggere classici, ha già scritto per due giornali e crede che, come sosteneva Giovanni Falcone, “chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa, chi parla e chi cammina a testa alta muore una volta sola”.