Home Sport Benitez visita il centro tecnico di Sant’Antimo, il Napoli trasloca?

Benitez visita il centro tecnico di Sant’Antimo, il Napoli trasloca?

328
0

centro sportivo sant'antimoUn Napoli senza sosta sta lavorando a fari spenti per il presente e per l’imminente futuro grazie soprattutto al pressing asfissiante di Benitez. In casa azzurra, infatti, non è solo la questione stadio a tenere banco ma anche quella legata al possibile trasloco da Castelvolturno a Sant’Antimo. Il tecnico spagnolo, accompagnato dal direttore sportivo Bigon, mercoledì pomeriggio ha assistito alla partita persa dalla Primavera contro il Palermo, al centro sportivo di Sant’Antimo; Benitez è rimasto colpito da come è organizzato il complesso sportivo. Infatti proprio sulla cittadella sportiva del Gruppo Cesaro, potrebbero nascere delle eventuali e inaspettate sorprese. Benitez ha visitato personalmente come è strutturato l’impianto, esteso su una superficie di 45 mila mq che oltre i campi contiene una palestra di 400mq attrezzata nei minimi dettagli, due piscine piuttosto moderne per eventuali terapie, ristorante ed un vasto albergo che ha ospitato diversi club di serie A come sede del ritiro. Secondo indiscrezioni molto vicine al Napoli, già si sta discutendo sulla possibilità di poter usufruire completamente della struttura che è meno distante dal centro di Napoli rispetto a Castelvolturno; un incentivo in più per il settore giovanile, che potrà raggiungere il centro sportivo anche per via ferroviaria. L’idea, verosimilmente, è per quanto concerne la prima squadra e non solo quindi il settore giovanile; in questo modo si andrebbe ad accantonare il centro tecnico di Castelvolturno dopo 8 anni e mezzo.

Articolo precedenteCasoria. Addio Vincenzo: la sua storia aveva commosso il web.
Articolo successivoDubsmash: tormentone o ossessione. Impazzano i video sul web
vive a Casoria, 22 anni, laureando in scienze dell'Amministrazione e dell'Organizzazione nella facoltà di Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Ha sempre amato scrivere per quanto concerne il calcio, scrivendo già per un giornale online e per “il giornale di Casoria” da novembre 2013 a marzo 2014. Il calcio è una passione che coltiva sin da piccolo.