Scadrà in questi giorni la manifestazione d’interesse che consentirà la selezione di un soggetto gestore con cui co-progettare gli interventi di ristrutturazione e gestione dei beni confiscati alla criminalità. Questa, in stretta connessione con la Legge regionale n°7 del 16.aprile.2012, consentirà di accedere a finanziamenti per progetti di riutilizzo di beni confiscati e creazioni di star up d’innovazione sociale ed economia sociale.

Il Comune di Casoria, quale soggetto proponente, intende partecipare all’avviso pubblico della regione Campania, individuando tre beni confiscati siti in:

– via monte Bianco 10;

– via Località la stella;

– Via Don Biagio Iorio 18.

da affidare a titolo gratuito per almeno 15anni a cooperative sociali e/o associazioni di promozione sociale.

Si auspica possano essere molte le adesioni a tale progetto per dare vita a nuove produttive attività sociali e per dare un chiaro segnale di legalità al nostro territorio.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •