angela acanfora photographer copyright 2015Raffaele Esposito BLAS ROCA REY2015_1000E’ stato presentato a Napoli, presso L’ASCI, Associazione Scuola Cinema Italiana, il nuovo film di Raffaele Esposito, “Barbara ed Io”. Il film prodotto da EASY CINEMA e girato interamente a Napoli, racconta le vicende paradossali della bella Barbara interpretata da Martina Colombari e del simpatico ma goffo IO interpretato da Raffaele Esposito. Barbara vive a Roma col marito Alfredo (Blas Roca Rey), un uomo arrogante ,violento che travolgerà il goffo e misogino Io, che non è mai stato travolto da una passione amorosa tanto improvvisa e senza limiti, che gli sconvolgerà la vita, per poi svanire però repentinamente.

Io abita a Napoli, Barbara a Roma. I due sono amici e quando incidentalmente si rincontrano scatta una scintilla per cui finiscono per innamorarsi di un amore passionale e travolgente. Dopo mille promesse e mille progetti lei ovviamente ritornerà dal suo uomo lasciando l’altro alle prese con l’ennesima delusione.

Un film simpatico, ripercorre le vicende di tutti i giorni raccontate dall’occhio dettagliato del regista Raffaele  Esposito che ha girato l’intero film in 18 giorni: “ Abbiamo immaginato questo triangolo amoroso, con un finale un po’ a sorpresa, – ha dichiarato il regista Raffaelele Esposito – perché la vita è sorprendente nel bene e nel male, più nel male a volte, ma ci toccherà pure il bene prima o poi… Un film che racconta di noi, di questi tempi, che racconta delle nostre delusioni e cerca di guardare la cosa dal punto di vista ironico. La protagonista femminile  Martina Colombari, si innamora di me che sono –la sua mancanza- ovvero tutto quello che il marito Alfredo (Blas Roca Rey) non è, ma non sarà amore. Il film mira soprattutto anche a trattare l’argomento della violenza sulle donne e il femminicidio, di cui purtroppo oggi si sente parlare troppo spesso. Il mio è anche una denuncia sociale, e un invito alle donne vittime di violenza a ribellarsi  e a non perdonare nessun tipo di violenza”.

“I mio personaggio, è  un personaggio molto negativo, tanto da risultare improbabile, inverosimile, ma invece è molto verosimile, molto distante dal mio essere, – ha aggiunto l’attore Blas Roca Rey, – ho lavorato molto sull’immedesimazione, è stata una bella avventura per me è stato molto divertente lavorare con tutto il cast.  Girare a Napoli, è stato piacevolissimo, mi manca sempre tanto quando sono in giro e fuori per lavoro, ed ogni volta ritornare qui è sempre magico”.

Guarda il video:

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •