11 Persone sono state sottoposte a misura cautelare, grazie a un’indagine condotta dai carabinieri di Casoria, congiuntamente al reparto di Nocera Inferiore e supportati dal comando provinciale di Napoli, con l’accusa dia vere commesso vari furti tra cui nei pressi del parco commerciale i Pini di Casoria.

Per fortuna in quest’ultima ipotesi, il fatto si è svolto nel 2015, la rapina venne sventata grazie all’allerta lanciata dai vigilanti presenti in zona.

Meglio conosciuta e tristemente nota come la “Banda del buco”, mettevano a segno gli atti criminali intrufolandosi negli esercizi scavando gallerie sotterranee oppure attraverso le condotte fognarie sempre di notte, col favore del buio.

I malviventi avevano commesso furti in vari esercizi commerciali tra Napoli, Salerno e Caserta. Sequestrati anche gli attrezzi usati per scavare le gallerie.

Tra gli indagati, 12 in totale, 6 sono stati portati al carcere di Poggioreale, 3 sono ai domiciliari, per gli altri c’è un ordine di presentazione alla polizia giudiziaria.

Condividi su
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •