Articoli di:Giusy Capone

Rubrica: “Usi, costumi, consuetudini del mondo classico”. Ius osculi! (il “Diritto di bacio” nell’antica Roma) di Giusy Capone

Rubrica: “Usi, costumi, consuetudini del mondo classico”. Ius osculi! (il “Diritto di bacio” nell’antica Roma) di Giusy Capone

A Roma erano in voga molteplici maniere di scambiarsi e d’indicare i baci: osculum, savium e basium. L’osculum era il termine da adoperarsi in pudici contesti familiari; il savium in situazione passionali e carnali. Osculum riconduce ad os, bocca: veniva usato per verificare la tenuta della virtù muliebre. Baciando sulla bocca le matrone, gli uomini si assicuravano che non avessero[Leggi…]

di 27 Aprile 2020 Cultura
Ci ha lasciati Aldo Masullo, filosofo della coscienza

Ci ha lasciati Aldo Masullo, filosofo della coscienza

Aldo Masullo, classe 1923, allievo di Antonio Aliotta e Cleto Carbonara, è deceduto a Napoli, sua città d’elezione e di cui era cittadino onorario. E’ stato un fine ed accorto studioso di Filosofia teoretica e Professore emerito di Filosofia morale all’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, insignito della medaglia d’oro del Ministero per la Pubblica Istruzione. Gli inderogabili impegni[Leggi…]

di 25 Aprile 2020 Cultura
Rubrica: “Usi, costumi, consuetudini del mondo classico”. L’altalena: gioco dal prezioso ruolo sociale

Rubrica: “Usi, costumi, consuetudini del mondo classico”. L’altalena: gioco dal prezioso ruolo sociale

L’altalena costituiva uno dei giochi femminili più amati: le ragazze greche si sedevano su un sedile appeso a delle corde, annodate ed elevate su pali di appoggio o su un albero. Divertente! Per i Greci questo simpatico e liberatorio gioco assumeva un ruolo sociale talmente rilevante che, al fine di rievocarne l’origine, narravano un mito: quello degli Atridi, riportato nell’Orestea[Leggi…]

di 20 Aprile 2020 Cultura
Rubrica: “Usi, costumi, consuetudini del mondo classico”. Dal barbiere: attenti al pericolo!

Rubrica: “Usi, costumi, consuetudini del mondo classico”. Dal barbiere: attenti al pericolo!

I tonsores romani avevano la mano pesante: i clienti venivano tagliuzzati, torturati e martoriati! Marziale amava sbeffeggiare la categoria con verve satirica: “I segni che ho sul mento non me li hanno fatti le unghie di mia moglie inferocita, ma la mano ed il ferro scellerato di Antioco”. Certo, gli arnesi del mestiere non erano raffinati. Il cultertonsorius prevedeva una[Leggi…]

di 13 Aprile 2020 Cultura
Rubrica: “Usi, costumi, consuetudini del mondo classico”. Le Sirene senza coda

Rubrica: “Usi, costumi, consuetudini del mondo classico”. Le Sirene senza coda

Se si procede oltre Positano, sulla splendida Costiera amalfitana, si scorgono tre deliziose, minuscole isole: Li Galli. Lì, si bisbiglia che dimorassero le Sirene e che, un giorno, fosse passato Odisseo. Omero narra che, allorchè la nave si accosto “ad un tratto il vento cessò” e, in un’atmosfera di calma irreale commista a minaccia, si levò un canto: “Qui, presto,[Leggi…]

di 6 Aprile 2020 Cultura