Home Sport Arzano volley. Vittoria incredibile contro il Cutofriano

Arzano volley. Vittoria incredibile contro il Cutofriano

77
0

Arzano-una-fase-di-giocoArzano- La Guerriero Luvo è artefice di una vittoria in rimonta incredibile nei confronti del Cutofriano. La squadra di mister Caliendo sotto di due set, contro una squadra che ha tutte le carte in regola per ambire al salto di categoria, si scatena, vincendo al tie break 18 a 16 dopo due ore e mezza di gara. La fase di avvio della gara smorza un po’ l’entusiasmo sugli spalti, stracolmi di tifosi per accompagnare la prima partita del 2015. La prima frazione di gioco si conclude con una Guerriero Luvo sopraffatta da un Cutofriano che trova in Basciano una autentica mattatrice (8 punti). Più equilibrata la seconda frazione di gioco dove, però, la squadra di Caliendo, trova molte difficoltà nella fase difensiva per i continui attacchi degli ospiti che si aggiudicano il set per 21-25. Nel terzo set le cose sembrano andare per il verso giusto, ma i troppi errori di gruppo della squadra arzanese mantengono vive le speranze delle ospiti, fino a quando il duo Vinaccia-Lauro allungano le distanze e danno un forte contributo alla vittoria del set per i padroni di casa (25-19). Il quarto set vede un Cutofriano frastornato e il punteggio fino al primo stop premia la padrona di casa: 8-4. Sul punteggio di 15-13 si infortuna la Cozzolino, sostituita da Martina Del Vaglio. La squadra ospite approfitta di ogni errore e rimane viva fino al (23-21). Vinaccia conquista il primo set-ball e Lauro chiude i conti: 25-21. Per la sesta volta in undici giornate si va al quinto set. Il primo break targato Cutrofiano arriva in tempo utile per il cambio campo (5-8).  Nella seconda parte del set la squadra di casa riesce a recuperare  e a controbattere ai punti della squadra avversaria. La raffica di emozioni non è finita, c’è tempo di riportare il punteggio in parità: 13-13. Ci vogliono ben quattro palle match per consentire a Francesca Maresca di chiudere i conti.

Nello Caliendo, ha così commentato  a caldo, la bellissima vittoria contro il Cutofriano.“Siamo una squadra che arriva sempre al tie break, a dimostrazione che fisicamente stiamo bene. C’è da migliorare molto sull’attenzione e la concentrazione nelle fasi clou del match. Nella partita di oggi ha influito molto l’impossibilità di aver fatto più allenamenti insieme, a causa dell’influenza che ha decimato la squadra, che ha avuto la possibilità di allenarsi solo una volta con tutti gli elementi a completo”.

Ha poi aggiunto il tecnico sull’insidiosa trasferta di Brindisi e sulla possibilità della squadra di raggiungere gli auspicati play-off :”Quella di Brindisi è una trasferta insidiosa e difficile che affronteremo con grande rispetto, ma con la consapevolezza di essere una squadra forte, approfittando anche dell’entusiasmo che ci ha dato questa partita. In questo campionato ci sono tante squadre di alto livello e anche noi siamo una di queste. La nostra squadra ha ancora grossi margini di miglioramento, ma sono orgoglioso e soddisfatto dello spirito combattivo della mia squadra, quella voglia di non mollare mai che lascia ben sperare per il proseguìo del campionato. Mentre sul tema play-off: “Bisogna pensare una partita alla volta, mai guardare all’obiettivo finale. Pensiamo solamente alla trasferta di Brindisi”.

Sul suo futuro il tecnico ha le idee molto chiare :”Il rapporto con la società è ottimo,  mi confronto spesso col Direttore tecnico, col quale abbiamo la stessa linea di pensiero, per cui per il futuro non ci dovrebbero essere problemi. Ora pensiamo soltanto a finire bene questo campionato che entra nel vivo”.

GUERRIERO LUVO ARZANO   vs  DEMO CUTROFIANO: 3 – 2 (15-25;  21-25;  25-19; 25-21; 18-16)

GUERRIERO LUVO ARZANO: Campolo 17 , Rinaldi (L), Cozzolino 3, Vinaccia 19,  Russo 11, Lauro 24, Maresca 9, Del Vaglio: 1.  Non entrate:  Di Vaio, Ammendola, Amitrano, Pinto (L). All. Caliendo

DEMO CUTROFIANO: Della Rosa 1, Martucci 8,  Ferro 13, Basciano 16, Zicari , Karalyus 18, La Bianca 12, Leucci , Maggipinto (L), Baglivo, Ancora. All.Carratù

Arbitri: Barbara Bonafiglia e Stanislao Supino

NOTE. Durata set: 23’, 29’; 29’; 33’; 24’. Battute sbagliate Guerriero Luvo Arzano: 7;  Battute sbagliate Cutrofiano: 3. Battute punto Guerriero Luvo Arzano:  7; Battute punto Cutrofiano:  4.

Articolo precedenteRassegna stampa 11 gennaio
Articolo successivoArea a Nord di Napoli. Quando l’Islam fa paura!
Nato a Napoli nel 1989, ha lavorato nel mondo della moda dall’età di 18 anni, sfilando con molti brand nazionali e non. Abbandonato il mondo della moda per continuare gli studi, si è Laureato in Relazioni Internazionali e Diplomatiche. Appassionato di politica internazionale, economia, sport e fotografia, decide di aprire un blog: www.raffaeledelmondo.com, per condividere il suo amore per la moda e l’healthy food.