Home Napoli Nuovo arrivo allo Zoo di Napoli: presentata la giraffa Lubango

Nuovo arrivo allo Zoo di Napoli: presentata la giraffa Lubango

241
0

giraffa-zoo-napoliProsegue incessante il processo di rinascita dello Zoo di Napoli. Dopo la recente inaugurazione della nuova area dedicata alle tigri (uno splendido exhibit di oltre 3000 metri quadri comprendente tre laghi profondi circa 2,5 metri) e l’arrivo del coccodrillo del Nilo di 16 anni insieme al cucciolo di ippopotamo Natalino, è stato introdotto un nuovo animale. Si tratta di Lubango, un maestoso esemplare maschio di giraffa reticolata. La giraffa si è subito ambientata nel recinto della Savana: anche in questo caso si tratta di una nuova area di oltre 3000 metri quadri, condivisa con altri erbivori africani, quali gnu, zebre e struzzi. Nelle prossime settimane sembrerebbero previsti gli arrivi di una nuova giraffa e di un gruppo di antilopi per completare l’area. Lo storico parco faunistico partenopeo continua la strada per diventare un bioparco a tutti gli effetti, con l’augurio che possa divenire un vero e proprio fiore all’occhiello della città, ponendo sempre al primo posto il benessere e la preservazione degli animali ospitati.
Di seguito il comunicato dello Zoo: “Siamo lieti di presentarvi ufficialmente Lubango, la giraffa reticolata dello Zoo di Napoli! La giraffa è uno degli animali più tipici dell’#ambiente della Savana. Lubango ha 3 anni e viene dallo Zoo di Vienna. È un esemplare maschio di circa 600 kg e si nutre prevalentemente di foglie. Lo sapevate che al raggiungimento dell’età adulta potrà pesare anche il doppio e superare i 5 metri di altezza? La sua popolazione è in declino a causa del bracconaggio e della distruzione del suo habitat. Proprio per questo, la sua presenza in un giardino zoologico come quello partenopeo, è importante per la tutela e conservazione della specie”.

Articolo precedenteNapoli: episodi di violenza gratuita nella notte tra sabato e domenica
Articolo successivoAfragola: previsti nuovi interventi di deblattizzazione
Classe 91. Giornalista pubblicista e studente di Lettere moderne presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Vicedirettore presso Il Giornale di Casoria (con cui collabora dal 2012), giornalista e social media manager Fantagazzetta. L'energia, l'impegno, la responsabilità e l'ottimismo sono e sempre saranno il mantra della mia attività di giornalista, considerando i traguardi non come punti di arrivo, ma come stimoli che inducano a dare sempre il massimo.