I Carabinieri della Stazione di Arpino di Casoria hanno tratto in arresto per maltrattamenti in famiglia e per violenza privata aggravata un cittadino marocchino 47enne già noto alle Forze dell’ordine.
I militari dell’Arma sono intervenuti d’urgenza nella casa in via Labriola della moglie 40enne dell’uomo dopo una chiamata con richiesta di aiuto al 112.
Sul posto hanno accertato che il 47enne, sebbene sottoposto al divieto di avvicinamento alla casa coniugale, si era introdotto nell’appartamento e aveva preso la bombola del gas, brandendola e minacciando di farla esplodere.
La donna, riuscita ad allontanarsi, aveva chiamato i Carabinieri che giunti sul posto sono riusciti a persuadere l’uomo a desistere.
A quel punto, aperto il portone chiuso a chiave dall’interno, si è consegnato pacificamente ai militari.
Nessuno è rimasto ferito.
L’arrestato è stato tradotto nella Casa Circondariale di Poggioreale.
Condividi su
  • 102
  •  
  •  
  •  
  •