Lastre di Eternit contenente amianto: si trovano lungo la strada provinciale 1 che, dai comuni limitrofi, porta direttamente a Casoria.

Come si vede dalle foto, le lastre appaiono sparse in strada, una via perennemente trafficata da auto e moto giorno e notte,  non protette e in parte sbriciolate; occorrerebbe una messa in sicurezza celere per la salvaguardia e la salute di vicinato e in generale di tutti i cittadini.

Nessuno sa chi sia stato a depositare il materiale, altamente nocivo, pericoloso e cancerogeno in strada: si suppone i Rom che dimorano nei vicini Campi, ma nessuno può provarlo.

Non solo: la via in questione è “infestata” da spazzatura non riciclabile, rigetti di ogni tipo, insetti vari, topi e altro, a causa delle pessime condizioni sia visive, e si vede, che igienico sanitarie.

Il caldo e la conseguente putrefazione della mondezza, se non si interviene in tempo, faranno il resto.

Ci appelliamo dunque al buon senso delle istituzioni: invece di fare il classico “ping pong” tra comune e provincia si pensi a salvaguardare il diritto alla vita di centinaia di abitanti che, per disagi come questo, muoiono e in numero sempre crescente di anno in anno.

Condividi su
  • 111
  •  
  •  
  •  
  •