Home Cultura Alla riscoperta della storia santantimese tra chiese, arte e bellezze architettoniche

Alla riscoperta della storia santantimese tra chiese, arte e bellezze architettoniche

77
0

5793_1221909781156962_2220741479276070591_nSiamo solo all’inizio della serie di eventi culturali organizzati dall’assessorato alla cultura di Sant’Antimo, con la collaborazione di associazioni e scuole del territorio, che si susseguiranno per festeggiare il 1200esimo compleanno della città. Nei giorni scorsi, il secondo appuntamento delle visite guidate alle chiese e ai monumenti della città. Sant’Antimo vanta la presenza sul territorio del castello baronale e di circa otto chiese, di cui solo una, la rettoria di Sant’Anna, è chiusa al pubblico. Gli alunni dell’Istituto Comprensivo ‘Giovanni XXIII’ insieme agli allievi dell’ISTS ‘Giovanni Moscati’ hanno incontrato e fatto da guida al sottosegretario di Stato al ministero dei beni culturali e del turismo, Antimo Cesaro, nella cinquecentesca Chiesa dello Spirito Santo. Per l’on. Cesaro la speranza della città è nell’investimento culturale.
Invece, per l’assessore alla cultura, Corrado Chiariello, promotore del progetto, gli eventi culturali servono soprattutto per la crescita della città:”Quando si organizzano iniziative di spessore con i ragazzi, il tempo trascorso con loro ed con i docenti non è mai abbastanza. Gli alunni sono stati davvero eccezionali. Un applauso commosso e sincero va a tutti, sono stai unici nel trasmettere emozioni di altri tempi!”.
12800329_1221909977823609_8488530946899234604_n

Articolo precedenteCasavatore. Aumentano i controlli da parte della polizia municipale, elevati 450 verbali
Articolo successivoS.O.S. asteroide in avvicinamento alla Terra il 5 Marzo. Ecco cosa rischiamo
Sono di Sant’Antimo cittadina in provincia di Napoli, classe 1984, laureata in Lettere Moderne. Dicono di me che sono una “discreta” curiosa. Già redattore del giornale “Nova Tempora” collaboro per “Il Giornale di Casoria” e “infondonews”.