Il 2 giugno, in occasione della festa della Repubblica italiana il prefetto di Napoli ha insignito Attilio Paoletti di Casoria dell’alta onorificenza della medaglia d’onore conferita con decreto del Presidente Mattarella per essersi distinto con onore nei campi di concentramento durante l’ultima guerra, consegnando la medaglia agli eredi! La cerimonia alla Stazione Marittima nel 71° anniversario della fondazione della Repubblica alla presenza delle autorità civili, militari e religiose.

Il Prefetto di Napoli Carmela Pagano ha consegnato le medaglie d’onore conferite con decreto del Presidente ai familiari di sette deportati della provincia, internati nei lager nazisti nell’ultimo conflitto mondiale: alla memoria di Domenico Muto, Antonio Lepore, Vittorio Lucugnano, Mario Mele, Carlo Orlandi, Attilio Paoletti, Vincenzo Vanacore.

A breve scriveremo la storia di Attilio Paoletti, nostro concittadino che si è particolarmente distinto nel periodo della seconda guerra mondiale durante l’internamento nei lager nazisti, tanto da guadagnarsi l’onorificenza della medaglia d’onore conferita dal Presidente Mattarella, consegnata per l’appunto dal Prefetto di Napoli Pagano nelle mani dei suoi familiari. Intanto pubblichiamo anche l’elenco dei nostri concittadini nominati ieri per i loro riconosciuti meriti lavorativi e di vita cavalieri della Repubblica italiana: CAV. VICE SOVR. P.S. VINCENZO CAFARELLI; CAV. CAPO REP. ESPERTO VV.F. CARLO BARRESE; CAV. BRIG. ARMA CC. GIOVANNI MUTO; CAV. M.LLO CAPO G.D.F. ALFREDO D’EUSTACCHIO.

 

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •