Home Economia & P.A. Alessandro Marinella nella classifica del magazine  Forbes Italia fra i 100 Top...

Alessandro Marinella nella classifica del magazine  Forbes Italia fra i 100 Top Under 30 più influenti d’Italia

399
0

I bravi ragazzi italiani che con le loro idee visionarie stanno contribuendo a rivoluzionare il nostro modo di vivere con la capacità di superare le difficoltà dell’era Covid e contribuire alla ripartenza dell’economia

Forbes Italia è l’edizione italiana del business magazine più famoso al mondo che ha circa un secolo di vita. Il magazine è noto per le classifiche dei leader di oggi e di domani, le strategie per il successo, i consigli di stile per essere sempre al top. La business community globale  annovera nomi di uomini e donne di successo, nella lista 2021 degli Under 30 è stata inserita anche tanta artigianalità e Made in Italy. Con grande orgoglio per noi napoletani in nostro concittadino Alessandro Marinella, 26 anni,  si è fatto notare per la guida della storica azienda di famiglia E.Marinella, specializzata nella realizzazione di cravatte e articoli di abbigliamento di lusso, progetti digitali e sostenibili. Alessandro, nell’apprendere la notizia, ha subito dichiarato: «Durante il mio percorso lavorativo ho avuto la grande chance di imparare tanto ma la cosa per la quale mi ritengo più fortunato è quella di portare avanti un’azienda basata su valori umani e tanta tradizione. Una tradizione che va assolutamente preservata ma adattata ai tempi affinché possa perdurare e passare di generazione in generazione. Essere entrato nella classifica dei top 100 Under 30 secondo Forbes Italia, mi inorgoglisce e mi conferma che i cambiamenti che sto apportando stanno preservando la magia che ci ha portato sin qui oggi. Perché tutto rimanga com’è, bisogna che tutto cambi».

Alessandro nasce a Napoli nel 1995, dove ottiene la Laurea in Economia con la tesi sugli aspetti fondamentali dell’internazionalizzazione delle PMI. Nel 2020 consegue un master in business innovation e nel 2021 uno in gestione dell’impresa. A gennaio del 2017 entra a pieno titolo a far parte dell’Azienda, quarta generazione della famiglia, dove si occupa di aspetti organizzativi e operativi, rivolgendo particolare attenzione al mondo digital e alla comunicazione. I progetti esteri, con la recente riapertura di un nuovo store a Londra, hanno avuto un notevole impulso, specialmente quelli ecosostenibili. Il nostro ha avviato una prima collaborazione con Orange Fiber, una partnership con gli occhiali in eco-acetato di TBD Eyewear, per poi sviluppare le campagne con Citrus, nel cui marchio sono racchiusi concetti come filiera controllata, etica, attenzione al sociale e alla qualità. Alessandro nel corso del 2019 riceve due importati riconoscimenti: quello dedicato alla giovane imprenditoria dell’area metropolitana di Napoli e di Partner e Managing Director di Marchio Verificato, che promuove le eccellenze dell’agroalimentare. Chi lo conosce  lo ha sempre notato per la sua eleganza, che potremmo dire innata, cosa che gli viene riconosciuta  dal magazine Gentleman che nel 2021 lo inserisce nella classifica Top 30 Millennials fra gli uomini under 30 più eleganti d’Italia. «La cosa per cui mi ritengo più fortunato – ha riferito Alessandro Marinella –  è poter portare avanti un’azienda basata su valori umani e tanta tradizione. Una tradizione che va preservata, ma adattata ai tempi affinché possa passare di generazione in generazione». Alessandro, ripercorre le orme del padre Maurizio che spesso ricorda l’insegnamento avuto dal padre: “dobbiamo  far  capire  alla  gente  che  si  possono  fare  cose importanti, partendo da Napoli, ma principalmente restando a Napoli”.

Forbes dal 2018 premia il meglio dell’imprenditoria giovanile italiana a dimostrazione che anche in un periodo così buio come quello che stiamo vivendo, la creatività e l’ingegno non hanno subito un battuta d’arresto.

Articolo precedenteIl Napoli deve rilanciarsi contro la trappola Verona
Articolo successivoVolley e Futsall i risultati delle casoriane
Nato a Napoli, Maturità Classica, Laureato in Giurisprudenza 110/110 e lode, iscritto all’Albo dei Giornalisti dal ‘73, socio GIST (Gruppo Italiano Stampa Turistica), specializzato in Enogastronomia, Viaggi, Turismo e Cultura, Ispettore On. Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, corrispondente di testate internazionali e nazionali, componente del consiglio direttivo della Sez. Italiana Ass. dei Giornalisti Europei, Vicepres. del Movimento Unitario Giornalisti, M.lo Superiore Corpo Ambientale Nazionale responsabile distaccamento di Napoli, socio fondatore Rotary, Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana “motu proprio” presidenziale