Home Politica Al via la procedura per il Piano Urbano Comunale

Al via la procedura per il Piano Urbano Comunale

361
0

di Maria D’Anna Presentato di recente dall’ Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Raffaele Bene il nuovo Piano Urbano Comunale. “Un piano destinato a dare un nuovo volto alla città” afferma Alessandro Puzone, presidente della Commissione Consiliare Urbanistica. “Il PUC sarà approvato dalla Giunta Comunale a breve termine” prosegue Puzone “e sarà un’ occasione fondamentale per riqualificare la città di Casoria. Dopo tale approvazione si avvieranno le consultazioni con gli enti preposti, le associazioni del territorio e gli ordini professionali per arricchire il Piano con le loro preziose osservazioni. Abbiamo tenuto conto della conformità del territorio, nonché dei risvolti ambientali, sociali ed economici. Punti cardine del Piano sono la valorizzazione delle aree dismesse, la tutela delle zone abitative ed il rispetto delle aree verdi, che purtroppo sono attualmente di dimensioni troppo esigue per una città come Casoria.” Puzone ha poi ricordato lo stretto collegamento tra PUC e Piano Integrato Città Sostenibile, per il quale si potrà usufruire di dodici milioni di euro per salvaguardare edifici cittadini e riqualificare e rimodernare intere aree cittadine. “È necessario” ha concluso Puzone “lo sforzo di tutte le forze politiche per una buona riuscita di questo ambizioso progetto.” Ma proprio su questo punto partono le critiche dell’ opposizione. Là vicepresidente del Consiglio Comunale e guida politica del centrodestra cittadino Angela Russo ha lamentato proprio il mondo di procedere della maggioranza, che ha approntato a suo dire il PUC senza consultare l’ opposizione. E da molte parti, dopo la recente esperienza dei fondi del Programma Integrazione Urbana Europa, che pure ha portato diversi milioni nelle casse comunali e che doveva già essere nelle intenzioni dell’ Amministrazione dell’ epoca (politicamente affine all’ attuale ndr)un piano di svolta per la città ma si è rivelato a dir poco una delusione, si teme che ancora una volta potrebbe essere un’ occasione sprecata per un rilancio di cui Casoria ha più che mai bisogno, soprattutto in un periodo difficile come questo.

Articolo precedenteE’ giunta la 42° edizione del Premio Internazionale Guido Dorso
Articolo successivoSabato 16 ancora vaccinazioni all’Ospedale Camilliani
Redazione Il Giornale di Casoria - Il portale di informazione dell'area a Nord di Napoli