8 Bombe in tre settimane, e quella contro la famosa pizzeria Sorbillo a Napoli, hanno riportato l’attenzione di tutti sul fenomeno della camorra, mai sopito e che la recente recrudescenza mostra essere ancora ben lontano dalla sconfitta.

Eppure la gente perbene non ci sta e vuole rilanciare la sfida a chi tenta di uccidere la nostra terra: la visita del Ministro Salvini ad Afragola nella giornata di ieri, accolto da un vero bagno di folla, dimostra che la voglia di libertà dalla malavita è più forte delle divisioni politiche.

Per questo motivo riveste grande importanza la marcia contro la camorra organizzata per oggi, con partenza alle 9.30 da Piazza Gianturco e che arriverà in Piazza Municipio.

Il corteo, promosso dalla Cgil di Napoli in collaborazione con diverse sigle ed associazioni tra cui Anpi e Libera, cui ha partecipato anche la “Pizzeria Sorbillo”, vuole certamente rappresentare la risposta delle persone oneste che si riappropriano del proprio territorio, lentamente soffocato dalla camorra e destinato a soccombere in assenza di reazioni.

Per questo crediamo di vitale importanza dare risalto ad ogni iniziativa rivolta a salvaguardare la nostra Terra da un cancro che speriamo di poter debellare definitivamente.

Condividi su
  • 130
  •  
  •  
  •  
  •