Home Afragola Afragola. Tutti aspettano dal sindaco Tuccillo un cambio di passo. Ci riuscirà?

Afragola. Tutti aspettano dal sindaco Tuccillo un cambio di passo. Ci riuscirà?

72
0

schermata-2014-05-21-alle-06-35-02Dopo le abbuffate natalizie e dopo aver brindato all’arrivo del nuovo anno, per la politica afragolese è tempo di ritornare a lavoro. Il  2015 sarà sicuramente un anno impegnativo, visto che in quest’anno e mezzo di nuova amministrazione, si è fatto davvero ben poco. La domanda è una: Quali saranno i temi caldi dell’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Domenico Tuccillo? Sicuramente, seguendo un filo logico, il  Sindaco Tuccillo e la sua variegata maggioranza, dovranno affrontare la delicata questione sulla riqualificazione delle zone intorno all’Alta Velocità, dopo che i lavori sono stati appaltati alla società Astaldi di Roma. Riusciranno ad evitare che la stazione diventi una cattedrale nel deserto? Ai posteri l’ardua sentenza. Altri temi “scottanti” saranno: la manutenzione stradale e scolastica, la gestione della manutenzione del verde pubblico, la gestione dei beni confiscati e…la questioni dei rifiuti. Su quest’ultimo punto occorre soffermarsi, visto che il nuovo anno ha riservato sorprese immediate per l’intera amministrazione comunale.  Infatti, in contrada Marchesa è stata scoperta una vera e propria discarica fuorilegge dove oltre ai water abbandonati, bidoni di vernice, materiale di risulta, vasche da bagno, mobili e cumuli di plastica si può trovare anche l’amianto contenuto in lastre di eternit. Si tratta di una strada molto trafficata poiché è una scorciatoia importante che permette di raggiungere Caivano ed Acerra evitando parecchio traffico.  La domanda è una: Che fine avranno mai fatto le telecamere che il Sindaco Tuccillo fece installare tempi addietro allo scopo di reprimere lo sversamento illegale dei rifiuti? Coincidenza vuole che gli “occhi elettronici” manchino proprio in quella zona. Dunque, l’arrivo del nuovo anno non ha portato sostanziali novità nella politica afragolese. Le parole del primo cittadino sono ormai un copione letto e riletto e, purtroppo, privo di riscontri nella realtà.

Articolo precedenteLibera Musica presenta: Luigi Castiello “Concentric Circles”
Articolo successivoIl campionato di pallavolo B1 riparte con nuove emozioni
Studente al “Dipartimento di Giurisprudenza” all'Università Federico II di Napoli. Ha una grande passione: la politica. Collabora per il settimanale “Nuova Città”, da giugno fa parte della squadra de “Il Giornale di Casoria”.