beneAfragola al centro della cronaca nelle ultime settimane. Questa volta protagonista della brutta avventura una fruttivendola del Comune sito a nord di Napoli. Infatti due giovani, a volto scoperto e millantando il possesso di una pistola, avrebbero fatto irruzione in un negozio di frutta e verdura, facendosi consegnare dalla titolare 40 euro in denaro contante, contenuti nel registratore di cassa. Poco dopo, sono stati bloccati mentre tentavano la fuga. Ad Afragola, nel Napoletano, i carabinieri della locale stazione e quelli del radiomobile di Casoria hanno arrestato D. B., 24 anni, di Caivano ed E. P., 29 anni, del posto, con l’accusa di rapina aggravata. Entrambi sono già noti alle forze dell’ordine. Sottoposti a perquisizione sono stati trovati in possesso del bottino che è stato restituito all’avente diritto. Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati accompagnati nelle loro abitazioni agli arresti domiciliari a disposizione dell’autorità giudiziaria. Non accenna a placarsi, dunque, la piaga della piccola criminalità. Urgono maggiori controlli sull’intero territorio afragolese onde garantire ai cittadini di svolgere il proprio lavoro nella massima sicurezza. Si spera che quest’ultimo caso di cronaca possa suonare come campanellino d’allarme per l’intera amministrazione.

Condividi su
  • 62
  •  
  •  
  •  
  •