Home Cultura Afragola. Presentata la terza stagione della rassegna teatrale “Si apre il sipario”...

Afragola. Presentata la terza stagione della rassegna teatrale “Si apre il sipario” – Premio Di Maio

196
0

Afragola Si apre il sipario - Premio Di MaioSi è tenuta lo scorso mercoledì 13 luglio, alle ore 18.00 nella Biblioteca Comunale di Afragola, la conferenza di presentazione della terza rassegna di teatro amatoriale “Si apre il sipario” – Premio Di Maio. Presenti alla conferenza Vincenzo Scafuto e Claudio Iodice dell’Associazione Sacri Cuori ed ideatori della rassegna, l’assessore alle politiche giovanili, dott. Salvatore Iavarone, l’attore Oscar Di Maio, promotore del “Premio Di Maio”, il presidente di giuria, Bruno Di Palo, e molti altri membri della giuria e rappresentanti della cultura afragolese. Ad ospitare le compagnie filodrammatiche sarà, anche quest’anno, il palco del Teatro dei Sacri Cuori. Teatro amatoriale, certo. Ma è forse un po’ stretto l’aggettivo in questione, perché rende in malo modo la passione e l’impegno di chi fa questo tipo di Teatro in maniera spesso gratuita e volontaristica, contribuendo alla crescita culturale e sociale della comunità in cui vive. La rassegna nasce da un’idea di Vincenzo Scafuto e Claudio Iodice. Entrambi hanno espresso nel corso della conferenza il loro gradimento per la riuscita delle precedenti edizioni, ringraziando l’amministrazione comunale per il sostegno.

L’assessore Iavarone ha evidenziato che “la rassegna è un modo per impegnare i giovani del territorio (ma non solo) ed avvicinarli al teatro, una forma d’arte educativa e che stimola alla riflessione”. L’attore Oscar Di Maio, promotore del “Premio Di Maio” ha commentato: “Perché il “Premio Di Maio”? Per commemorare, a 25 anni dalla sua scomparsa, il Maestro Gaetano di Maio, pietra miliare del patrimonio artistico e teatrale partenopeo. E’ un progetto nato col cuore. Già tante le adesioni. E’ un premio senza scopo di lucro. Io sono qui per dare una mano, per aiutare a fare le cose, per dare il mio appoggio e cercare di fare le cose nel migliore dei modi”. Per Bruno Di Palo, presidente di giuria, “se si è arrivati alla terza edizione è perché le prime due hanno funzionato. Non amo parlare di Teatro Amatoriale perché dietro c’è tanta passione e amore. E credo che anche qui bisogna studiare, come chi studia per imparare a suonare uno strumento musicale. La qualità non si improvvisa!”. La rassegna si svolgerà da novembre 2016 a febbraio 2017. Per info e prenotazioni rivolgersi a Vincenzo Scafuto 3407734528 e Claudio Iodice 3315737096. Si accettano adesioni fino a settembre.

Articolo precedenteUn anno di Terranostra. Un anno di lotta contro la privatizzazione di un bene comune
Articolo successivoCasoria: finiti i kit per la differenziata, piovono le polemiche
Giovane redattrice e membro della Croce Rossa Italiana. Appassionata di lettura, teatro e jazz, nel corso dei miei studi universitari alla Facoltà di Giurisprudenza ho, altresì, maturato uno specifico interesse per il tema dei diritti umani. Scrivo con lo sguardo rivolto, sempre, allo scenario internazionale. Legata alla figura autorevole di Oriana Fallaci, sprone ed esempio di coraggio, ho abbracciato un suo pensiero: “Se sono brava non lo so, lavoro duro, lavoro bene. Ho dignità. Ho una vita per dimostrarlo”.