Home Afragola Afragola. Inaugurato il Centro di Raccolta dei Rifiuti Ingombranti nel quartiere Salicelle

Afragola. Inaugurato il Centro di Raccolta dei Rifiuti Ingombranti nel quartiere Salicelle

396
0

inaugurazione-centro-ingombranti_4Si è tenuto ieri mattina, a partire dalle ore 10:30,  l’evento d’inaugurazione del Centro di Raccolta dei Rifiuti Ingombrati nel quartiere Salicelle ad Afragola. Una tappa nodale per l’amministrazione Tuccillo, tutta protesa alla messa in atto di politiche per l’incremento delle percentuali della raccolta differenziata, ispirate alla sostenibilità ambientale, al coinvolgimento dei cittadini e al miglioramento dal basso. Il sindaco di Afragola, on. Domenico Tuccillo, ha esordito sul punto: “Il Centro è il primo intervento strutturale pensato e voluto al fine di incrementare la raccolta differenziata e raggiungere così, nei prossimi mesi, l’obiettivo del 50 per cento”. All’inaugurazione hanno presenziato l’Assessore all’Ambiente, dott. Gennaro Di Lorenzo, il vice Sindaco, Giovanni Giglio, il Presidente della Commissione Ambiente, Giovanni Tuberosa, il Comandante della Polizia locale, Domenico Di Palo, ed anche la Protezione civile, le Guardie ambientali e il rappresentante del Comitato Terra dei fuochi, Vincenzo Tosti insieme ai cittadini. Dopo aver illustrato le incoraggianti percentuali recenti di raccolta differenziata, passate dal 33 per cento di agosto al 40 per cento di settembre, il sindaco Tuccillo, a conclusione del suo intervento, ha esortato i cittadini a dare un aiuto sostanziale per il raggiungimento di risultati adeguati ad una città come Afragola.

Dove conferire i rifiuti ingombranti:
Nell’area attrezzata di via Salicelle, nei pressi dei Vigili del Fuoco (muniti di un documento di riconoscimento)

Quando:
Lun –  Merc – Ven – Sab, dalle ore 7 alle ore 13
Mar – Giov, dalle ore 12 alle ore 18

Articolo precedenteOlio extravergine d’oliva un “grande patrimonio italiano”
Articolo successivoNapoli e provincia: boom di annunci di lavoro “falsi”
Giovane redattrice e membro della Croce Rossa Italiana. Appassionata di lettura, teatro e jazz, nel corso dei miei studi universitari alla Facoltà di Giurisprudenza ho, altresì, maturato uno specifico interesse per il tema dei diritti umani. Scrivo con lo sguardo rivolto, sempre, allo scenario internazionale. Legata alla figura autorevole di Oriana Fallaci, sprone ed esempio di coraggio, ho abbracciato un suo pensiero: “Se sono brava non lo so, lavoro duro, lavoro bene. Ho dignità. Ho una vita per dimostrarlo”.