Home Politica Afragola e il campo Moccia: Tuccillo, Prandelli e…Babbo Natale.

Afragola e il campo Moccia: Tuccillo, Prandelli e…Babbo Natale.

221
0

babbo-natale-Eravamo alle porte dell’estate, l’Afragolese terminava il campionato di Prima Categoria e, nel contempo, festeggiava l’ingresso in Promozione, dopo un campionato da protagonista. In quella giornata di festa, qualcosa la rendeva leggermente cupa: la questione dello stadio Luigi Moccia.
Il campo sportivo “Luigi Moccia” rappresentava, come ovvio che sia, una priorità per i tanti sostenitori così ad assicurare costoro, ci pensò, con grande stupore da parte di tutti i presenti, il primo cittadino Domenico Tuccillo.  Eravamo a fine maggio e le sue parole, ancora oggi, risuonano nelle nostre orecchie: “Dopo l’estate tutto il complesso Moccia sarà disponibile per le nostre strutture sportive. Vogliamo ristabilire l’idoneità del campo. Abbiamo avuto dei problemi nelle procedure tecnico amministrative. La settimana scorsa li abbiamo sbloccati. Partono i progetti per la realizzazione dei due campi per metterli in condizione di funzionare. Dopo l’estate avremo i tre campi per le strutture sportive”.
Nel mese di giugno Afragola, come del resto tutto il mondo, è distratta dalla disfatta al mondiale brasiliano, e alla delusione dell’Italia di Prandelli si aggiunge la delusione degli afragolesi per aver scelto un sindaco di mancate promesse. Prandelli si dimetterà facendo “mea culpa” per aver incentrato il suo progetto tecnico intorno a Mario Balotelli, accontentando sia gli Italiani che gli afragolesi; Tuccillo, invece, non regalerà agli afragolesi la possibilità di una “gioia doppia”. Termina l’estate e il campo Moccia risulta ancora inagibile.
E’ il 7 Novembre e un nuovo comunicato stampa viene pubblicato sul sito del Comune. La cittadinanza viene avvisata che il Sindaco, On. Mimmo Tuccillo, accompagnato dall’Assessore allo Sport, Salvatore Iavarone, ha firmato in Regione Campania un finanziamento di 500 mila euro di fondi Por-Fesr destinati in particolare allo Stadio «Luigi Moccia».  La musica è la stessa e, purtroppo, anche l’orchestra. Arriva Dicembre e con esso una possibilità. Scrivere una letterina al caro Babbo Natale per ricevere in dono lo Stadio Luigi Moccia affinchè tutta la comunità afragolese possa beneficiarne. Tentar non nuoce. Solitamente Babbo Natale mantiene le sue promesse.

 

Articolo precedenteCasoria. “Incontro con la solidarietà”
Articolo successivoLa comunità di “Assalto al Futuro” partecipa alla proposta “Casoria città meno sporca”
Studente al “Dipartimento di Giurisprudenza” all'Università Federico II di Napoli. Ha una grande passione: la politica. Collabora per il settimanale “Nuova Città”, da giugno fa parte della squadra de “Il Giornale di Casoria”.