Home Afragola Afragola. Beni confiscati: questa mattina la firma per la consegna dell’ex Masseria...

Afragola. Beni confiscati: questa mattina la firma per la consegna dell’ex Masseria Magliulo alla Cooperativa Terzo Settore

162
0

15123445_534167716788171_8910377942156548369_o-1I beni confiscati sono il sintomo di uno Stato che va guarendo. Da questa mattina ritorna a vivere una vita sana l’ex Masseria Magliulo, uno dei beni confiscati più noti della città di Afragola. “Insieme al Vice Sindaco Giovanni Giglio abbiamo firmato questa mattina la consegna del primo e più importante bene, l’ex Masseria Magliulo, alla Cooperativa Terzo Settore. Nel pescheto si riprenderà subito l’attività di coltivazione, coinvolgendo la città in iniziative di valorizzazione e promozione dei prodotti agricoli afragolesi. L’Antimafia con i fatti“. Questo è ciò che si apprende dal profilo Facebook del Sindaco di Afragola, l’On. Domenico Tuccillo.

L’ex Masseria Magliulo, sequestrata più di 20 anni fa e situata nei pressi dell’area commerciale in località Cantariello, rappresenta, sin d’ora, il bene confiscato più importante per Afragola e per l’intera Città metropolitana di Napoli, soprattutto per la sua estensione. Obiettivo della Cooperativa Sociale “Consorzio Terzo Settore“, che ha avuto l’affidamento della Masseria e del suo pescheto, sarà creare una fattoria della legalità. Nei prossimi mesi, inoltre, si procederà spediti all’assegnazione degli altri beni già aggiudicati con procedura di bando pubblico, così come previsto dalla legge 7 marzo 1996, n. 109 (Disposizioni in materia di gestione e destinazione di beni sequestrati o confiscati), nonché dal regolamento comunale ad hoc predisposto nel 2014 dall’Amministrazione in carica.

Specificamente, all’Associazione Sportiva “Quintaessenza” sarà affidata un’area verde adiacente all’ex Masseria per la realizzazione di uno spazio attrezzato con un playground di giochi, una pista di atletica e un laghetto artificiale per la pesca sportiva. All’Associazione “Gruppo Scout” andranno, invece, più di 2 mila metri quadrati di terreno adiacenti al parcheggio dell’Ikea per la creazione di una base scout a livello provinciale destinata alla formazione e all’attendamento delle giovani reclute. Infine, nei prossimi mesi l’Associazione “V.E.R. Centro Beta” allestirà un campo di addestramento della Protezione Civile, compreso di uno spazio ricreativo per bambini di oltre 2 mila metri quadrati, alle spalle delle torri, nel Quartiere Salicelle.

Articolo precedenteArzano: Scuole in festa per la “giornata Internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza”.
Articolo successivo“Napoli nuovo crocevia” ispira il talento per il Premio “Raffaele Pezzuti per l’arte” 2016.
Giovane redattrice e membro della Croce Rossa Italiana. Appassionata di lettura, teatro e jazz, nel corso dei miei studi universitari alla Facoltà di Giurisprudenza ho, altresì, maturato uno specifico interesse per il tema dei diritti umani. Scrivo con lo sguardo rivolto, sempre, allo scenario internazionale. Legata alla figura autorevole di Oriana Fallaci, sprone ed esempio di coraggio, ho abbracciato un suo pensiero: “Se sono brava non lo so, lavoro duro, lavoro bene. Ho dignità. Ho una vita per dimostrarlo”.