Avevano preso la Fiat Panda del genitore di uno di loro ed erano in giro per Afragola. Una pattuglia di carabinieri della stazione locale li ha notati e ha intimato loro l’“alt” per controllarli ma il conducente -V.I., un 18enne di Afragola, incensurato- ha accelerato la marcia tentando di far perdere le tracce per le strade di Afragola, Acerra e Caivano.

V.I. ha anche speronato l’autoradio dei carabinieri. dopo qualche centinaio di metri i 4 hanno abbandonato il veicolo per provare a fuggire a piedi ma sono stati bloccati ad Afragola, dove erano tornati nel frattempo, con l’ausilio dei militari dell’aliquota radiomobile di Casoria e di Castello di Cisterna.
Il 18enne, in possesso solo del “foglio rosa”, è stato tratto in arresto per violenza e resistenza a un p.u. e danneggiamento, poi tradotto ai domiciliari.

I minorenni sono stati denunciati per gli stessi reati; sono tutti di Afragola e hanno 15, 16 e 17 anni.

Condividi su
  • 14
  •  
  •  
  •  
  •