Home Cronaca & Attualità Adotta una telecamera resta alta l’aspettativa della città.

Adotta una telecamera resta alta l’aspettativa della città.

110
0

“La sicurezza della citta’ resta un punto fondamentale del nostro programma”. L’installazione della rete di telecamere che vigileranno h/24 i punti nevralgici della citta’ di Casoria é in fase di completamento. Le telecamere saranno collegate in rete tra di loro grazie all’innovativo sistema HiperLAN, prossimamente disponibile su tutto il territorio comunale. Anche i privati potranno installare telecamere collegate alla rete HiperLAN, purché osservino spazi pubblici. Questo l’obiettivo che l’amministrazione comunale vuol raggiungere con il progetto “adotta una telecamera”
Ricordiamo, a tal uopo, la riunione per promuovere l’iniziativa “adotta una telecamera” tenutasi ad inizio novembre scorso presso la sede del Comitato Quartiere Stella nella quale il consigliere Comunale, nonchè presidente del suddetto Comitato, Esposito Orsino, ha esposto un progetto per la messa in sicurezza del quartiere omonimo che prevede l’installazione di una quarantina di telecamere.
Il presidente si è rivolto a tutti gli imprenditori, le unità produttive, le associazioni, ai condomini e ai singoli cittadini di buona volontà, dopo la presentazione del progetto in presenza del Sindaco avv. Pasquale Fuccio si sono raccolte le disponibilità di alcuni commercianti e cittadini raggiungendo 20 telecamere offerte.

Discorso analogo affrontato con l’assessore alla polizia locale, nonchè vicesindaco, Marianna Riccardi per il quartiere Arpino – Cittadella.
Saranno interessate via Ventotene (2), via Giotto (3), via Fratelli Bandiera, via Arpino angolo via Colasanto, via cupa Casoria (2), via Toti, via Pascoli zona slargo parco dei Pini, ed ovviamente via Nazionale delle Puglie (6-7), via Arpino incrocio via Nazionale.
“Si tratta di una ventina di telecamere sulla dorsale di via delle Puglie e traverse che hanno già trovato commercianti che le hanno “adottate”, siamo in attesa di altri interessati per coprire l’intero territorio” ci dice l’assessore, facendo trasparire l’ovvia speranza che presto altri imprenditori, cittadini ed anche condomini possano aderire a tale campagna.

Nonostante gli inconvenienti riscontrati le installazioni dovrebbero cominciare a fine dicembre e nell’arco di un mese giungere alla completa attivazione.
Un obiettivo, quello della videosorveglianza, invocato in diverse occasioni da gran parte della cittadinanza sia a tutela dell’ambiente sia come deterrente per la micro criminalità che in questo periodo ha assalito la nostra città.

In attesa dell’ufficializzazione del completamento e della messa in funzione si confida in un nuovo anno foriero di buone notizie e di conseguenza di una città più sicura, o quanto meno più controllata.

Articolo precedenteGiornata Mondiale della disabilità: sensibilizzazione e nuove prospettive
Articolo successivoFornitura libri di testo termine presentazione domanda prossimo alla scadenza.
Ci sono due cose durature che possiamo lasciare in eredità ai nostri figli: le radici e le ali (cit.). Fondiamo le prime con l'educazione ed il senso civico , mentre le ali, la speranza di un futuro migliore, si conferiscono con il buon esempio di chi in prima persona si batte per ciò in cui crede. partendo da studi classici ritengo che la scrittura sia un ottimo strumento per farlo.