ecoballe_1_0Importante risultato per la città di Acerra, giovedì 19 marzo è stato completato lo svuotamento della piazzola n.7 del sito di stoccaggio del Pantano. A comunicare la notizia è stato l’assessore all’ambiente della regione Campania, Giovanni Romano. Ecco quanto raccolto dalle sue dichiarazioni: “Posso asserire con piacere che sono state rimosse le 21mila tonnellate di rifiuti che erano sparse nella piazzola numero 7 del sito di stoccaggio di Pantano di Acerra, completando quindi lo svuotamento. I rifiuti non sono più un problema grazie all’impegno della società A2A che li ha poi trasferiti (con la collaborazione della società provinciale di Napoli, Sap.NA), all’impianto STIR di Caivano che provvederà a smaltirli totalmente attraverso il termovalorizzatore di Acerra. E’ stata possibile svolgere tale attività grazie all’intesa raggiunta tra Regione Campania, Unità tecnico/amministrativa e Comune di Acerra. Adesso però non ci fermiamo qui, perché miriamo a continuare a svuotare le due restanti piazzole per circa 60mila tonnellate di rifiuti imballati, dove aspettiamo indicazioni dall’Arpac per permettere l’invio all’impianto d Acerra. In questo modo liberiamo la Campania dal grande problema che ruota attorno alle ecoballe, che sta preoccupando non poco l’Europa nell’ambito della procedura d’infrazione. Ovviamente sono state avviate altre attività e procedure per pulire gran parte della regione Campania, dove ci sono altri due siti che riguardano l’area nord di Napoli: Cantariello, nel comune di Casoria, saranno rimosse circa 8000 tonnellate di rifiuti; Eurowaste, nel comune di Caivano, saranno rimosse invece circa 4000 tonnellate di rifiuti, aspettando l’aggiudicazione finale dell’intervento”.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •