Sembra davvero giunta a conclusione la vicenda che, ricordiamo, aveva portato i familiari di uno stabile abusivo, colpito da ordine di abbattimento, a barricarsi in casa per evitare lo sgombero.

A quanto pare, dopo l’intervento del Sindaco Bene che ha garantito l’interessamento del Comune di Casoria alla vicenda, si è giunti ad un compromesso.

Secondo il consigliere Orsino Esposito, sentito al riguardo, la famiglia avrebbe acconsentito a lasciare lo stabile, ormai destinato all’abbattimento, in cambio di una momentanea sistemazione per alcuni membri, vale a dire il minore e la madre.

Vano, dunque, ogni tentativo di opporsi all’ordine di demolizione ormai esecutivo, di conseguenza gli altri familiari dovranno provvedere ad una nuova sistemazione con mezzi propri.

Continua, perciò, l’opera di abbattimento che nell’area interessata ha già visto le ruspe in azione in diverse occasioni; resta da vedere quale sarà la destinazione dell’area liberata dagli stabili abusivi e se si riuscirà a dare vita ad una vera opera di riqualificazione, oppure assisteremo all’ennesimo esempio di abbandono al degrado.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •