Home Cronaca & Attualità A Casoria vietati i botti di fine anno.

A Casoria vietati i botti di fine anno.

180
0

Con l’Ordinanza n. 82 del 29 dicembre scorso il sindaco Raffaele Bene ha vietato lo scoppio di petardi, mortaretti e artifici vari nonché ogni tipo di fuoco pirotecnico in luoghi pubblici, aperti al pubblico e privati. Per i trasgressori è prevista l’applicazione di una sanzione amministrativa di 100 euro, in misura ridotta, di 100 euro ed il sequestro dei fuochi rinvenuti dall’autorità che accerta la violazione. Resta ferma inoltre l’applicazione delle sanzioni penali, civili e amministrative previste per la violazione dell’art. 57 del Testo Unico sulle Leggi di Pubblica Sicurezza (TULPS).

Condividendo il divieto imposto dalle autorità, suggerito quest’anno anche dalla Questura di Napoli, si sono rinnovate quest’anno le campagne di sensibilizzazione promosse da associazioni animaliste e di protezione civile contro l’uso dei botti che lede, spesso irrimediabilmente, la salute degli animali da compagnia; in maniera particolare dei cani.

 

Articolo precedenteTaglio dei Parlamentari i nuovi collegi in Campania
Articolo successivoFrancesco Russo nominato collaboratore nello staff dell’eurodeputato Andrea Cozzolino. Arrivano le congratulazioni di Obiettivo Comune
Redazione Il Giornale di Casoria - Il portale di informazione dell'area a Nord di Napoli