IMG-20160207-WA0020Venerdì 5 febbraio le strade di Casoria sono state rallegrate dalla parata in maschera dei bambini delle scuola d’infanzia e primaria del plesso Moscati. Più di 500 persone tra scolari ed accompagnatori hanno sfilato in strada, a suon di musica, accompagnati da animatori, trampolieri ed artisti assunti per l’occasione.Il quartiere ha accolto con gioia il festoso corteo, non solo ammirandolo dai balconi, ma anche partecipando attivamente e distribuendo dolci.

Una riscoperta della tradizione, dunque, in un era in cui soprattutto i più giovani adottano festività straniere che a poco a poco paiono soppiantare le locali, la scuola si fa promotrice della cultura nostrana, incentivando i festeggiamenti di una delle più belle feste della nostra tradizione.

Abbiamo sempre festeggiato il carnevale a scuola – racconta una delle maestre – quest’anno però abbiamo deciso di dare visibilità alle nostre attività. La scuola ha un ruolo fondamentale, ma pochi sanno cosa e quanto facciamo. La Moscati è una scuola valida che organizza tante iniziative, attività ludico ricreative, culturali ed educative, per formare al meglio i nostri ragazzi. Certo spesso l’attrezzatura è carente, oggi ad esempio le casse hanno funzionato male e la musica che accompagnava la sfilata era troppo bassa, ma questo non ci ferma, anzi è d’incentivo a fare di più e meglio per le prossime volte”- “I bambini hanno bisogno di conoscere il loro paese anche attraverso le feste e le tradizioni che lo caratterizzano, solo così lo possono amare – aggiunge uno dei genitori presenti alla parata – anche questa è istruzione”.

L’evento è terminato con uno spettacolo in stile carnevalesco allestito nel cortile della scuola, con tanto di mangiafuoco, giocolieri e balli. Ancora una volta, quindi, la scuola mostra il suo ruolo fondamentale nello sviluppo del territorio e nella crescita, umana e culturale, della realtà periferica.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •