Home Eventi 13 Febbraio e la sconfitta del sud: cosa accadde storicamente in...

13 Febbraio e la sconfitta del sud: cosa accadde storicamente in questo giorno?

168
0

13 Febbraio: una data insignificante per molti ma che invece rappresenta forse una delle più grandi sconfitte per il sud.

Infatti , come riporta anche il quotidiano on line “Vesuviolive”, in questo giorno del lontano 1861, il sud perse la sua indipendenza, passando sotto il diretto controllo dei piemontesi che in effetti formarono una prima pseudo unità d’Italia.

La sconfitta, purtroppo, non fu senza stragi o vittime: nei periodi antecedenti l’occupazione, stiamo parlando di circa un anno prima, vennero assediate Gaeta e molte altre città della Campania.

Neppure la resa incondizionata che il re Francesco II inviò a Vittorio Emanuele II riuscì a placare l’ira di quest’ultimo.

Infatti ignorando totalmente l’atto, egli decise di intensificare gli attacchi e i lanci di bombe, prima di giungere trionfante nel sud Italia.

Francesco II assistette quindi impotente all’inutile strage della sua gente e all’assedio delle città che governava.

Proprio da allora è nato il mito di un sud in decadenza e di un nord florido sempre pronto, sfortunatamente a schiacciarlo anche solo con parole.

Articolo precedenteLuigi Di Maio a Afragola: il leader del movimento Cinquestelle incontra la cittadinanza
Articolo successivoJorginho fa tappa a Casoria, fan in delirio
Redazione Il Giornale di Casoria - Il portale di informazione dell'area a Nord di Napoli