Home Casoria Cittadini per Casoria: no alle guerre tra partiti, occorrono idee concrete per...

Cittadini per Casoria: no alle guerre tra partiti, occorrono idee concrete per la città

87
0

De Vita_Palladino_LOGOGiovanni Palladino, segretario regionale di Scelta Civica, si è così espresso in una nota sulle primarie del centrosinistra: “L’area moderata ha il dovere di esserci. Perché la coalizione che dovrà governare Napoli dovrà essere caratterizzata da una sinistra che guarda al centro, perché il Pd non può pensare di essere autosufficiente, perché la cultura di governo dei moderati e dei liberal-democratici guarda al futuro. Ho dato la mia disponibilità per essere sintesi di un progetto moderato. Ma prima vengono le idee e le proposte. E se dalla discussione, che deve svilupparsi, dovessero emergere altre esigenze sono pronto a lavorare per soluzioni anche più autorevoli”.

Tali parole trovano la piena approvazione dell’imprenditore casoriano Carlo De Vita. Il Commissario Cittadino per “Cittadini per Casoria”, infatti, ha spesso e volentieri ribadito la necessità di riunire ad un tavolo comune chiunque desideri partecipare al riscatto della città, dai giovani professionisti ai politici navigati. Il tutto al fine di favorire un’interazione costruttiva e collaborativa, mirata allo sviluppo di idee da attuare per lo sviluppo di Casoria. Continuare a fare schermate dietro la malsana filosofia delle “guerre” di partito non è altro che un atteggiamento deleterio ed assolutamente futile. Basta parole, occorrono fatti concreti se si vuole realmente lavorare per la rinascita della città.

Articolo precedenteEsubero lavoratori Ipercoop, si cerca un’intesa tra azienda e sindacati
Articolo successivoCultura ad Afragola, ne discutiamo insieme con il sindaco Domenico Tuccillo e l’assessore Nunzia Porroni
Classe 91. Giornalista pubblicista e studente di Lettere moderne presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Vicedirettore presso Il Giornale di Casoria (con cui collabora dal 2012), giornalista e social media manager Fantagazzetta. L'energia, l'impegno, la responsabilità e l'ottimismo sono e sempre saranno il mantra della mia attività di giornalista, considerando i traguardi non come punti di arrivo, ma come stimoli che inducano a dare sempre il massimo.