Home Cronaca & Attualità Aversa. Orrore in villa comunale, pestato a sangue un giovane marocchino

Aversa. Orrore in villa comunale, pestato a sangue un giovane marocchino

142
0

violenza-uomini_640Episodi di razzismo, questa volta a denunciare l’accaduto un’attivista di CittadinanzAttiva, che avrebbe assistito ad un pestaggio di sangue da parte di un gruppo di ragazzi del luogo, avvenuto lunedì mattina in villa comunale, ai danni di un coetaneo marocchino. Il tutto sarebbe accaduto sotto gli occhi dei passanti, che invece di intervenire per interrompere lo scempio che si stava consumando, incitavano i ragazzi a continuare ciò che stavano barbaramente facendo. Una triste vicenda raccontata dalla giovane attivista A.G.T., il quale assistendo alla terribile scena, si è avvicinata a degli adulti che erano lì a guardare, spronandoli ad intervenire, per impedire che il disgustoso spettacolo proseguisse. Ecco quanto dichiarato dalla giovane attivista: “Ho cercato di capire il motivo per cui quei giovani si sono scagliati brutalmente contro quel povero marocchino. Mi hanno risposto che picchiarlo era doveroso, perché il marocchino meritava di morire. Sono rimasta per un attimo sbigottita, perché non potevo credere a ciò che avevo ascoltato e quando mi sono opposta, mi hanno aggredito a parole e per poco non pestavano anche me. Di conseguenza ho cercato di contattare le forze dell’ordine, non riuscendoci, ma fortunatamente il tutto è finito perché il marocchino è riuscito a scappare. Quello che è accaduto oggi, è un qualcosa di assurdo e clamoroso, il razzismo non deve prevalere”.