Archiviata la pratica Bologna con un secco 0-3 firmato da Callejon, Mertens e Zielinski, il Napoli si prepara ad affrontare la prima partita di Champions League edizione 2017/18, con alcune analogie rispetto alla stagione scorsa.

Si parte dalla data: 13 settembre 2016 prima partita, 13 settembre 2017 prima partita (un anno fa di martedì, stavolta di mercoledì); in Ucraina un anno fa e in Ucraina oggi (allora con la Dinamo Kiev, ora con lo Shakhtar Donetsk).

Un anno fa molti azzurri esordirono in Champions League (Hysaj, Allan, Jorginho e Zielinski per esempio), Sarri compreso. Infatti per Sarri sarà la seconda volta nella coppa dalle grandi orecchie, auspicando che sarà sulla falsariga della prima.

Il Napoli affronterà per la settima volta nella sua storia una compagine ucraina nelle coppe europee (per quanto concerne sia la Champions League che l’Europa League), con un bilancio piuttosto equilibrato: 2 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte.

Nelle ultime 9 trasferte europee, considerando sempre le due coppe, il Napoli si è imposto 6 volte, l’ultima è stata ai preliminari di Champions League il 22 agosto scorso: 0-2 a Nizza con reti di Callejon e Insigne.

In Ucraina lo scorso anno gli azzurri vinsero in rimonta a Kiev contro la Dinamo per 1-2 grazie alla doppietta di testa di Milik, il quale bene impressionò all’inizio con 7 reti in 9 partite, prima del grave infortunio.

L’anno scorso con Dinamo Kiev, Benfica e Besiktas nel girone, il Napoli bene si comportò, vincendolo per la prima volta nella sua storia. Quest’anno Shakhtar Donetsk, Feyenoord e Manchester City.

Di sicuro non è un girone proibitivo per gli azzurri, in cui potranno tranquillamente dire la loro e perché no vincerlo pure, Manchester City permettendo. I citizens di Guardiola sembrano l’unico vero ostacolo.

Il Napoli ha tutto per mettere in difficoltà gli inglesi, protagonisti più per spese folli piuttosto che per altre cose. L’importante sarà partire bene, tornando dall’Ucraina e atterrando a Capodichino, con un risultato positivo in tasca.

 

 

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •