Col pareggio di Verona contro il Chievo, il Napoli chiude un altro ciclo di 7 partite in 21 giorni da quando è iniziata la stagione, con ben 18 partite ufficiali disputate. La squadra che ha giocato di più in serie A.

Che il Napoli progredisce sempre di più, è sotto gli occhi di tutti. Se qualcuno storce il naso per aver pareggiato domenica, dimentica erroneamente che in 12 partite di campionato ne ha vinte 10 e 2 pareggiate e nessuno ha fatto meglio di lui.

A ciò se aggiungiamo un anno fa la squadra di Sarri era al sesto posto con 21 punti e oggi si trova al primo posto con 32, 11 punti in più e ancora imbattuto, è tanta roba. Se ci si aspetta che si vinca sempre, è semplicemente folle.

Quando non si riesce ad ottenere il bottino pieno, quantomeno non perdere, resta ugualmente importante. Purtroppo viviamo in un mondo dove tutti hanno un curriculum d’allenatore e guarda caso spunta sempre quando non si vince.

Poteva andare meglio forse in Champions League, dove l’anno scorso il Napoli aveva 7 punti dopo 4 partite nel girone e oggi 3, ma anche qui si ha l’occhio breve e la memoria corta, trascurando che il Napoli è arrivato ai gironi dai preliminari.

Non accadeva dal 2013 che una squadra italiana superasse i preliminari di Champions League, dopo 4 anni ciò è stato finalmente abbattuto e a riuscirci è stato il Napoli, annichilendo il Nizza per 2-0 sia al San Paolo che in Costa Azzurra.

Anche alcuni raffronti con la passata stagione sono eloquenti e dimostrano quanto il Napoli sia migliorato. In 50 partite totali Insigne e Mertens hanno segnato insieme in 9 partite, una media di 5,5, mentre oggi in 2 partite su 18, media di 9.

Di questi tempi neanche avevano segnato, prima partita risale al 22 dicembre 2016 Fiorentina-Napoli 3-3 e oggi già a 2, dunque media destinata a crescere. Stessa cosa vale per Insigne e Callejon.

Lo scorso anno questi ultimi insieme hanno segnato in 4 partite su 50, media di 12,5. Una media disintegrata, perché Insigne e Callejon hanno oggi segnato in 4 partite su 18 totali finora, media di 4,5. Chi si è superata, è la coppia Callejon e Mertens.

A segno in 4 partite su 50, prima partita Benfica-Napoli 1-2 del 6 dicembre 2016. Oggi in 5 partite su 18, media di 3,6! Callejon-Mertens-Insigne tutti e 3 insieme lo scorso anno in goal in 2 partite su 50. Media anch’essa già raggiunta, 2 partite su 18.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •