In vista della prima giornata di Champions League in programma mercoledì a Donetsk in Ucraina, il Napoli riprende il percorso in campionato dopo la consueta sosta dedicata alle Nazionali.

Gli azzurri arrivano alla terza giornata, forti dei 6 punti conquistati nei due turni precedenti, bottino mai raggiunto da quando sono allenati da Sarri. Per l’ex tecnico dell’Empoli, 1 punto nel 2015/16 in 2 giornate e 4 punti nel 2016/17.

Il Napoli chiuderà la terza giornata affrontando il Bologna al Dall’Ara domenica alle 20:45. Orario voluto dal club azzurro che ha ringraziato sia i rossoblù per aver accettato senza problemi e sia la Lega Calcio per aver acconsentito.

Curiosamente i partenopei anche lo scorso anno sfidavano gli emiliani a inizio campionato; allora alla quarta giornata al San Paolo. In quell’occasione finì 3-1: sugli scudi Milik con una doppietta, dopo la rete di Callejon.

In generale, la squadra di De Laurentiis ha giocato in serie A in quel di Bologna, per 59 volte con uno score di: 31 sconfitte, 13 pareggi e 15 vittorie; clamoroso l’1-7 della passata stagione disputatosi il 4 febbraio 2017.

Mattatori assoluti della gara, Hamsik e Mertens con una sontuosa tripletta a testa; in mezzo la rete di Insigne. Per il capitano 93 reti in serie A col Napoli, 113 totali in 10 stagioni, a -2 da Maradona.

Se consideriamo che parliamo sempre di un centrocampista, che ha appena iniziato l’undicesima stagione col Napoli e che può tranquillamente arrivare a 100 reti in A e superare un mito come Maradona, sono numeri da capogiro.

Il tecnico toscano deve già iniziare a pensare a come dosare le energie, per far fronte alle 7 gare in 21 giorni prima dell’altra sosta. Scalpita Milik per uno tra Mertens e Insigne.

Discorso analogo per Allan e Zielinski, l’ex Diawara in vantaggio su Jorginho per la botta rimediata contro l’Atalanta prima della sosta. A sinistra intoccabile Hamsik o forse no? In difesa torna a destra Hysaj per aver scontato la squalifica.

Koulibaly e Albiol centrali, con Chiriches o Maksimovic pronti a insediarli e a sinistra Ghoulam. A porta sicuro Reina, che malgrado i rumors di mercato l’hanno visto vicino al PSG, è rimasto per coltivare il sogno tanto ambito.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •