Domenica 14 maggio grandi emozioni in musica, poesia e cabaret al Salotto Donizetti, il popolare appuntamento culturale che si svolge mensilmente al Club House Artisti di Pollena Trocchia, questa volta dedicato alla mamma.

Diretto artisticamente da Carmen Percontra, condotto dalla medesima con la collaborazione di Ralph Stringile, il salotto ha aperto il sipario con una lirica originale scritta da Orlando Puoti e Carmen Percontra. “Noi, oltre il tramonto, ancora noi” è ispirata a un film di prossima uscita, il lungometraggio chiamato appunto“Noi, oltre il tramonto” girato nel mese di marzo nella terra di Casal di Principe e che tratta il delicato problema del consumo della droga fra gli adolescenti. Nato da una idea di Tiziana Viscardi, il soggetto originale è di Orlando Puoti che ne è stato anche attore protagonista, mentre la sceneggiatura, le riprese video e la regia è di Davide Guida. La anteprima assoluta del film è prevista per il giorno 20 maggio al Trinity College School a Villa di Briano (CE), e seguiranno a breve altre date nel territorio campano fra cui una al Club House già fissata per sabato 1° luglio alle ore 18,00.

Dopo i ringraziamenti e i saluti di Gennaro Nigro Presidente del Club House Artisti, la presentatrice Carmen Percontra ha dato i giorni per i prossimi appuntamenti culturali di rilievo del territorio. Il giorno 20 maggio la associazione “Love for Sant’Anastasia” unitamente al Salotto Culturale “Cosimo Scippa” organizzano presso il Centro Sociale Anziani di Sant’Anastasia l’evento “Misteri e Segreti di Napoli”, condotto dalla brava Vera Ceriello e che vede gli interventi del relatore Luigi Corcione, della giornalista Gabriella Bellini e degli artisti Adele Sepe, Carmen Percontra, Pasquale Rea, Giuseppe Moccia, Rosaria Chiaiese, Pasquale Castaldo, Lisa Terranova, e la partecipazione straordinaria della manager di moda e spettacolo Maria Castello. Nella serata si parlera’ del Munaciello, La Janara, La Bella Mbrjana, il Principe di San Severo. Il giorno 28 maggio alla Sala Scekinà a Piazza degli Artisti al Vomero si terrà un concerto di Tina Bonetti, in cui la cantante lirica ripercorrerà il suo viaggio artistico tra canzoni, aneddoti e tanto altro, accompagnata al piano dal M° Nataliya Apolenskaiya con la partecipazione del dott Corrado Guerrera.

Dopo una poesia della piccola Serena (nipote del socio del club Peppe Moccia), il primo ospite del salotto è stato il cantante Mauro Franzese che ha interpretato “’O bar ‘e l’università” e “Tarantelluccia”. Quindi la poetessa Rosaria Chiaiese con una interpretazione del primo coro delle lavandaie da “La gatta cenerentola”.

A seguire il grande interprete canoro di musica italiana napoletana Franco Manna, che con “Passione eterna” e “Maliziusella” ha emozionato e entusiasmato il numeroso pubblico, quindi è stata la volta della poesia originale “’E femmene senza core” del gentile poeta Marcellino Aversano che ha consegnato a Carmen Percontra l’attestato di partecipazione al premio “Espressioni di poesia” tenuto il 22 aprile scorso a Parete.

Un momento di esilarante comicità è stato offerto dal giovanissimo cabarettista Domenico Capasso, che ha fatto la scuola di recitazione al Teatro Diana di Napoli ed è stato definito il più giovane cabarettista del Sud Italia.

Il bravo cantante Giuseppe Silvestri ha mirabilmente interpretato in una versione originale “Resta cu’mme” e la inedita “Elena”, a seguire l’artista Fabio Di Carlo che ha declamato la poesia di Arturo Bono “Thailandia Royal Hotel a Cinque Stelle”. Aldo Vecchiotti ha cantato con toccante emozione “Una lunga storia d’amore” di Gino Paoli e “Mamma”. Non poteva mancare l’angolo della rubrica curata da Aniello D’Ambrosio che oramai allieta il salotto, “Lo sapevate che…” dedicata agli amori segreti e per l’occasione alle vicende d’amore tra Matilde Serao e Edoardo Scarfoglio.

Si è concluso il salotto con un angolo musicale tenuto dal gruppo musicale jazz de “I soliti ignoti”, composto da Umberto Muto alla Batteria, Pasquale Rinaldi al Basso, Pasquale Cuofano al SAX, Antonio Esposito al Piano Elettrico, Francesco Catavero alla Chitarra. Il gruppo ha eseguito Mister per solo sax, Caruso, Pensiero d’amore, Tammuriata nera, Mente cuore sax, l’inedito “la storia di noi due”, Je so pazzo, Penso a te (con la partecipazione di Carmen Percontra alla tammorra).

Nel numeroso pubblico, oltre soci e amici storici del Club House, si sono visti Arturo Bono, Giovanni Punzo, Vera Ceriello, Antonio Micera, Anna Di Meglio, Dino Puoti, Eugenio Bono, Enzo Carro, Nunzia d’Anna, Fortuna Maione, Max Bianco, Attilio Miani, Annamaria Barbera, Franco Maione, Blue Flowers.

L’impianto di amplificazione, luci e microfonaggio è stato curato da Aldo Vecchiotti e Francesco Iacomino con la collaborazione di Aniello D’Ambrosio. La fotografia è di Giuseppe Pelosi e le riprese video dalla DGPhotoArt di Davide Guida.

Il prossimo salotto, che concluderà la stagione al Club House prima della pausa estiva, è previsto per domenica 18 giugno alle ore 18,00.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •