“La mozione approvata ieri in consiglio regionale sulla vertenza Ericsson è un passo in avanti, certamente positivo, per impedire che l’azienda svedese mandi a casa – solo a Napoli – 40 dipendenti su 102 complessivi. Un rinnovato impegno a testimonianza che la Regione Campania non abbassa la guardia ed è in prima linea così come accaduto per le vertenze Gepin Contact e Almaviva, vicende che sembravano non avere fine e che invece hanno avuto esito positivo con la salvaguardia di 1000 posti di lavoro”. Ad affermarlo in una nota la consigliera Pd Antonella Ciaramella, in merito alla mozione a firma di Ciaramella, Daniele, Bosco e Graziano approvata oggi nel corso della seduta odierna del consiglio regionale. “Va dato atto all’assessore Palmeri di essersi battuta sempre in queste difficili battaglie, e così come in passato si faccia corpo unico con la Giunta e gli assessori competenti affinchè si compulsi il Governo per un nuovo tavolo di confronto al Mise, ricordando che il settore delle telecomunicazioni ha ampie prospettive di sviluppo soprattutto al Sud- aggiunge Ciaramella – Si tratta di persone qualificate che hanno dovuto affrontare ben 14 procedure di licenziamento in 10 anni, una situazione non più tollerabile”.

 

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •