Casoria. Guardie Particolari Giurate che diventano Ausiliari del traffico.

Come in “Alice in Wonderland”, anche nel nostro meraviglioso territorio casoriano accadono cose strane: le Guardie giurate “depongono” le armi e via.

Questa scelta dell’Amministrazione, non ha certo pareri favorevoli, soprattutto dalla minoranza ed in particolare dalla Consigliera Luisa Marro, capogruppo di Campania Libera che qualche giorno fa ha scritto:  “… invece il sindaco Fuccio vuole stravolgere tutto: alle guardie sarà tolta l’arma, sarà tolta quindi l’indennità e anche la reperibilità; dunque, un danno economico oltre che morale e professionale. Infatti , essi saranno costretti ad abbandonare le attività di sorveglianza e vigilanza sul patrimonio del Comune per andarsi ad occupare del servizio in strada…”.

Una nota di dissenso destinata all’Amministrazione, arriva anche dalla CGIL, nelle persone di Antonio Fascia e Salvatore Tinto: “Il profilo di guardia particolare giurata è proteso alla salvaguardia del patrimonio pubblico e comunale ed è concretamente complementare alle politiche attive per la sicurezza urbana garantendo la tutela, il regolare accesso dei cittadini agli uffici comunali, e la sorveglianza della casa comunale e degli uffici pubblici, nonché nei giorni prefestivi e festivi la sicurezza e la sorveglianza nelle ville comunali, prevenendo atti vandalici, risse e fenomeni di microdelinquenza… Ci auguriamo che ci sia un ripensamento e che non ci siano scelte avventate dettate da situazioni pregiudiziali” (alleghiamo l’intero documento tramite foto).

Cosa dire, attenderemo ulteriori aggiornamenti dal mondo delle meraviglie.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •