Approcciare bene come dal 30’ della partita d’andata ma dall’inizio, senza fronzoli e paure. Questo è il diktat in casa azzurra, in vista della grande sfida contro il Manchester City al San Paolo di mercoledì sera.

Se il Napoli non si è mai imposto in Gran Bretagna, tutt’altra cosa invece lo score casalingo. Si parte con lo 0-0 contro il Liverpool nella stagione 2010/11, durante la fase a gironi di Europa League.

Nel 2011/12 il Napoli vinceva  proprio contro il Manchester City per 2-1 ai gironi di Champions League grazie alla doppietta di Cavani, uno di testa su corner di Lavezzi e l’altro su assist di Dossena. In mezzo pari momentaneo di Balotelli per i citizens.

Anche in quella sfida Hamsik andò vicino al goal, stavolta fu il palo a negargli la gioia di segnare. Nella stessa stagione gli azzurri approdavano per la prima volta nella loro storia agli ottavi di finale, ospitando all’andata il Chelsea.

Un Napoli travolgente vinse 3-1 contro i blues grazie alla doppietta di Lavezzi, intervallata dalla rete di Cavani, rimontando lo 0-1 iniziale di Mata. Vittoria che poteva essere più larga, con Maggio che si vide salvare sulla linea un goal fatto.

Nei gironi di Champions League del 2013/14, il Napoli batteva in casa l’Arsenal per 2-0 con i goal di Higuain e Callejon, ma ciò non bastò per arrivare agli ottavi di finale, malgrado i 12 punti conquistati in 6 partite. Epilogo folle quanto clamoroso.

E così il Napoli scivolò ai sedicesimi di Europa League, beccando lo Swansea. Al ritorno al San Paolo la squadra di Benitez vinse 3-1 con i goal di Insigne, Higuain e Inler e in virtù dello 0-0 dell’andata raggiunse gli ottavi.

Dunque in totale il bilancio parla di 4 vittorie e 1 pareggio a Napoli contro squadre britanniche, di cui 4 inglesi e 1 gallese. L’obiettivo è continuare su questa scia, pur consapevole che il Manchester City è una corazzata, ma ha i suoi punti deboli.

Napoli – Manchester City sarà arbitrata dal tedesco Brych che ha diretto gli azzurri per ben due volte, di cui una al San Paolo: nella scorsa stagione in Napoli-Benfica 4-2, doppietta di Mertens tra i goal di Hamsik e Milik.

Si gioca il 1 novembre, nel giorno dei Santi, ci si affida anche a San Gennaro per avere la meglio. Callejon-Mertens-Insigne che hanno firmato l’unica vittoria azzurra nel girone finora (3-1 in casa col Feyenoord), scaldano i motori.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •